top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

gruppo ricc OK web IMG 1646 2006-2018: Gli Scudetti Societari indoor e outdoor e la Coppa dei Campioni

Nei Campionati di Società Assoluti l’Atletica Riccardi arriva all’apice del proprio percorso dopo la riforma della rassegna nel 2008, con le sole società civili a concorrere per il titolo: con la presenza di società militari e industriali la Riccardi aveva ottenuto come miglior piazzamento un terzo posto nel 1955 alle spalle della Pirelli Milano e della Fiat Torino. 

Dopo la quarta posizione di Lodi 2008 (non lontani persino dalla vittoria) arriva il primo, storico scudetto (ovviamente al maschile) centrato l’anno successivo: è il 27 settembre 2009, nella finale di Serie A Oro a Caorle (VE) è festa grande. Si entra nel periodo più fulgido della storia del club, che nel 2010 a Borgo Valsugana (TN) è secondo in finale Oro e poi infila il secondo e il terzo scudetto messi in ghiaccio nel 2011 a Sulmona (AQ) e nel 2012 a Modena. gruppo riccardi sulmonaA Rieti, nella finale Oro 2013, la Riccardi è seconda ma nella stessa stagione può esultare per un altro risultato importantissimo: il sorprendente titolo italiano di Società di corsa campestre nella classifica combinata che tiene conto dei piazzamenti di tutte le categorie.

 

Dopo la quarta posizione di Lodi 2008 (non lontani persino dalla vittoria) arriva il primo, storico scudetto (ovviamente al maschile) centrato l’anno successivoè il 27 settembre 2009, nella finale di Serie A Oro a Caorle (VE) è festa grande. Si entra nel periodo più fulgido della storia del club, che nel 2010 a Borgo Valsugana (TN) è secondo in finale Oro e poi infila il secondo e il terzo scudetto messi in ghiaccio nel 2011 a Sulmona (AQ) e nel 2012 a Modena. A Rieti, nella finale Oro 2013, la Riccardi è seconda ma nella stessa stagione può esultare per un altro risultato importantissimo: il sorprendente titolo italiano di Società di corsa campestre nella classifica combinata che tiene conto dei piazzamenti di tutte le categorie.

gruppo modena ok 2012

 All’Arena di Milano nel settembre 2014 l’apoteosi con il quarto scudetto laddove l’avventura in maglia verde idealmente nacque: è anche l’ultimo trionfo cui assiste Renato Tammaro. La Riccardi nel 2015 onorerà la memoria del suo fondatore con due trionfi di società, prima nel nuovo Challenge di Nazionale di staffette e poi con il quinto scudetto nei Campionati di Società Assoluti su pista, in entrambi i casi a Jesolo (VE). Seguono tre secondi posti consecutivi sempre in finale Oro a Cinisello Balsamo (MI) nel 2016 e a Modena nel 2017 e nel 2018: sempre nel 2018 nella stagione invernale i “ragazzi del ‘99” sono propulsori verso il trionfo nel Campionato di Società indoor della categoria Juniores.

gruppo CDS2014 milano

Una data che resterà sempre scolpita nella storia della Riccardi è però il 27 maggio 2017: le maglie verdi prendono parte alla gara del Gruppo B della Coppa dei Campioni per club. Si gareggia a Leiria, in Portogallo, ed è una giornata trionfale per la nostra società, che vince in 12 specialità su 20 in programma e trionfa nella classifica finale riportando l’Italia nella massima serie della più importante manifestazione societaria continentale.  È festa grande per le maglie verdi, guidate dal presidente Sergio Tammaro e dal direttore tecnico Alessandro Nocera. 

Riccardi Leiria podio medaglia

 

 

 

Scudetto2015

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Manifestazioni organizzate dalla Riccardi: la Pasqua dell’Atleta, il meeting indoor, il Ragazzo più Veloce di Milano, la Coppa del Conte Riccardi

Nel 1947 nacque la Pasqua dell’Atleta, storico meeting internazionale organizzato con passione dalla Riccardi per cinquant’anni fino al 1996 con l’ultima edizione al Campo Giuriati di Milano, sede storica della prima edizione nel giorno di Lunedì dell’Angelo.

La Pasqua dell’Atleta è stato il fiore all’occhiello dell’atletica italiana che ha richiamato nel corso della storia alcuni dei più grandi campioni dell’atletica italiana e mondiale come il pluriprimatista mondiale e campione olimpico del lancio del disco Adolfo Consolini, il campione olimpico dei 200 metri di Roma 1960 Livio Berruti, il bronzo olimpico dei 110 ostacoli di Città del Messico 1968 Eddy Ottoz, l’ex primatista mondiale e tuttora primatista italiano degli 800 Marcello Fiasconaro, l’ex primatista mondiale dei 200 metri Pietro Mennea, il campione europeo dei 1500 metri di Helsinki 
1971 Franco Arese, il bronzo olimpico dei 1500 di Monaco 1972 Paola Pigni, il campione olimpico di Los Angeles 1984 dei 10000 metri Alberto Cova, Vladimir Kozakiewicz (primatista mondiale nel salto con l’asta nell’edizione della Pasqua del 1980 con 5.72 prima di laurearsi campione olimpico a Mosca), il campione olimpico dei 400 ostacoli di Monaco 1972 ugandese John Akii Bua, il campione olimpico francese dei 110 ostacoli di Montreal 1976 Guy Drut, Silvano Simeon (che tolse a Consolini il primato italiano del disco dopo 12 anni), Renato Dionisi (bronzo europeo nel salto con l’asta agli Europei di Helsinki 1971), il campione olimpico dei 5000 metri di Los Angeles 1984 Said Aouita, il campione olimpico dei 100 metri di Barcellona 1992 Linford Christie, l’ex primatista italiano dei 110 ostacoli Laurent Ottoz (primatista mondiale dei 200 ostacoli nel 1995 con 22”55), il finalista olimpico degli 800 metri di Barcellona 1992 Andrea Benvenuti e l’argento olimpico dei 10000 metri di Sydney 2000 Paul Tergat. Dopo le primissime edizioni disputate al mitico Campo Giuriati, al Campo Sportivo di Concorezzo e al Campo Pirelli, la Pasqua è stata ospitata stabilmente nella sua sede storica dell’Arena Civica

Oltre alla Pasqua la Riccardi organizzò con successo il meeting indoor nel mitico Palazzo dello Sport crollato nel 1985. Tanti campioni come il leggendario primatista mondiale del salto con l’asta Sergey Bubka (che stabilì uno dei suoi record con 5.82 ell’edizione 1984 del meeting milanese organizzato dalla Riccardi), Pietro Mennea (vincitore sui 200 metri nell’edizione 1983), Guy Drut, il saltatore in alto sovietico da 2.41 Igor Paklin (che nell’edizione 1984 superò il record del mondo del salto in alto con 2.36 e il campione olimpico polacco del salto in alto Wszola che diede vita ad un bel duello con il mitico saltatore in alto Dwight Stones (primo uomo della storia capace di volare oltre i 2.30)

La Riccardi ha lanciato la carriera di ben 100 atleti che hanno vestito la maglia azzurra nel corso dei 69 anni di storia della società. Tra questi vanno ricordati i due campioni olimpici Gelindo Bordin (oro nella maratona a Seul 1988) e Ivano Brugnetti (oro nella marcia 20 km a Atene 2004). Le Olimpiadi hanno visto gareggiare atleti della Riccardi come il velocista Sergio D’Asnach (Melbourne 1956), il mezzofondista dei 1500 e dei 3000 siepi Alfredo Rizzo (Roma 1960) e i velocisti Andrea Colombo (Sydney 2000), Fabio Cerutti e Diego Marani (Londra 2012).

Nel 1975 la Riccardi organizzò per la prima volta il Trofeo”Ragazzo e Ragazza più Veloci di Milano”, manifestazione promozionale studentesc aperta agli studenti delle scuole medie dalla quale sono usciti oltre venti atleti poi approdati alla nazionale italiana. Tra i nomi più famosi usciti dalla popolare manifestazione promozionale della Riccardi vanno ricordati Andrea Colombo (campione europeo juniores dei 200 metri a San Sebastian 1993 e settimo nella finale olimpica della staffetta 4x100 a Sydney 2000), Manuela Grillo (finalista europea agli Europei Indoor di Monaco di Baviera 2002), Andrea Nuti (sesto alle Olimpiadi di Barcellona 1992 con la 4x400 e secondo agli Europei Indoor di Genova 1992), Alessandro Orlandi (bronzo agli Europei Juniores di Salonicco 1991 sui 100 metri), Lorenzo La Naia (quinto ai Mondiali Juniores di Kingston 2002 con la 4x100), Stefano Auletta (azzurro ai Mondiali allievi di Sherbrooke 2003) e in anni più recenti i fratelli Giacomo e Filippo Tortu, figli del campione mondiale master di Riccione 2007, 15 volte campione italiano master e attuale dirigente della Riccardi Salvino Tortu. Giacomo ha vestito l’azzurro in occasione dei Mondiali Juniores 2012 di Barcellona ed è stato finalista agli Europei Under 23 di Tampere 2013. Filippo ha vinto i 200 metri ai Trials Olimpici di Baku sui 200 metri in 21”54 e si è qualificato per la finale delle Olimpiadi Giovanili di Nanchino nel 2014.

In ambito promozionale la Riccardi organizza anche la Coppa del Conte e della Contessa Riccardi, manifestazione incentrata sulle gare di mezzofondo dedicata rispettivamente a Lodovico Riccardi, Presidente onorario della Riccardi, e alla moglie , la Contessa Jetta Riccardi

 

Indice articoli

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri partner

                      con il contributo di:

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.