top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

goffi 104Anni 1990: colombo 107a

i titoli europei juniores di Danilo Goffi

Andrea Colombo e Andrea Manfredini

Danilo Goffi vinse l’oro agli Europei Juniores di Salonicco 1991 sui 10000 metri prima di imporsi come maratoneta vincendo l’argento agli Europei assoluti di Budapest alle spalle di Stefano Baldini.

In quell’occasione greca degli Europei Juniores Alessandro Orlandi vinse la medaglia di bronzo sui 100 metri con il primato sociale di 10”54. Orlandi prese parte anche ai Mondiali Juniores di Plovdiv 1990 dove contribuì al bel sesto posto della 4x100 azzurra.

Eccellente 1992 per il mezzofondista Filippo Paita, allenato da Giorgio Rondelli. Paita fermò il cronometro in 13’32”45 sui 5000 metri e in 28’38”3 sui 10000 metri e tagliò il traguardo per primo agli Assoluti di Bologna ma una discutibile decisione della giuria lo privò del titolo nazionale.

Il1992 fu un anno straordinario caratterizzato da ben quattro titoli nazionali juniores con Mirko Zanotti nel salto in alto, Arnaldo Anibaldi nei 3000, nella 4x100 (Villa, Colombo, Lo Cascio, Viarengo). Zanotti partecipò ai Mondiali Juniores 1992 di Seul dovesi piazzò al dodicesimo posto.

Dall'annuario 64 un bellissimo ricordo di Renato Tammaro di questi Eurojunior:

I Campionati Europei Juniores mi hanno sempre affascinato. Ma quelli svoltisi nella greca Salonicco nel 1991 ed i successivi disputati nella basca San Sebastian nel 1993, mi hanno addirit-tura entusiasmato. Perché il bottino degli atleti della Riccardi inclusi nella rapprentativa Italiana è stato davvero eccellente: 2 medaglie d’oro ed una di bronzo.

Danilo Goffi, allenato da Pino Ricatti, ha rappresentato la più gradevole sorpresa azzurra di Salonicco, vincendo la medaglia d’oro nella corsa dei 10.000 metri in 30’18”62, con una gara tattica molto accorta grazie alla quale ha battuto i goffi europeo 77csuoi due pericolosi rivali uno spagnolo ed un russo molto meglio accreditati di lui. Nella stessa edizione di quei Eurojunior, hanno vestito la maglia az4x100 orlandi 77dzurra anche Alessandro Orlandi e Andrea Benatti, cioè metà della staffetta 4x100 Riccardi Campione d’Italia juniores (gli altri erano Alessandro Villa  e Marco La Rosa), tutti atleti allenati da  Giampiero Alberti e da Aldo Maggi (nella foto con loro) 

Eccellente la medaglia di bronzo conquistata dal volitivo Alessandro Orlandi nei 100 metri. Dopo aver vinto la batteria in 10”54, col suo nuovo primato personale e record sociale junior, ed esser arrivato 3° in semifinale in 10”62, Alessandro sfodera il meglio di se nella finale ove - pur affaticato - sarà ottimo 3* in 10”55.

Da notare che Orlandi, nel  frattempo, era stato impegnato nella batteria della staffetta 4x100 azzurra, terza in 40”55, poi classificatasi al 5°posto in finale in 40”67. Non solo. Perchè i tecnici azzurri, memori del significativo 49”21 sui 400 metri ottenuto quando lui era ancora allievo, hanno pensato bene di utilizzarlo anche nella staffetta 4x400. Cosa che Alessandro ha accettato con sano spirito sportivo, ma che lo ha costretto a gareggiare in batteria (3.a l’Italia in 3’14”16) e poi in finale dove la staffetta italiana, sempre con Orlandi, arrivò buona 5.a in 3’11”56. In totale, insomma, il nostro Alessandro ha disputato ben 7 gare, vincendo una medagliadi bronzo e piazzandosi nelle due staffette con 2 apprezzabili quinti posti. Un vero “stakanovista”.

viarengo 108ATutt’altro discorso nel 1993 a San Sebastian, unabella città che mi è piaciuta moltissi105bmo con la sua ineguagliabile spiaggia ed un bellissimo sta-dio costruito per l’occasione. Vi ero arrivato in macchina, guidata da Aldo Maggi, che durante il lungo  viaggio non aveva certo annoiato gli altri viaggiatori (io e mia moglie) in quanto aveva sempre piacevolmente parlato.

Aveva avuto solo un attimo di tregua, quando ad un certo punto della strada, sui Pirenei, c’era la scritta per la deviazione “Lourdes”. Dopo un brevissimo silenzio Aldo esclamò “Speriamo che la orlandi 103dMadonnina ci porti buono!”. E così è stato.

Perché i due atleti allenati da Aldo Maggi, Andrea Colombo e Claudio Viarengo, entrambi vincitori ai Campionati Italiani juniores di Bressanone nei 100 metri e nei 400 ostacoli, si sono comportati benissimo. Andrea ha letteralmente sbalordito, trionfando nella finale dei 200 metri, ove ha conquistato la medaglia d’oro in 21”14. Da segnalare l’altro azzurro, il toscano Maurizio Checcucci che ha vinto la medaglia di bronzo in 21”24. Colombo ha partecipato anche ai 100 metri, ottenendo in batteria 10”83 e poi alla staffetta 4x100, quinta in finale in 40”48.

Claudio Viarengo, che a Bressanone aveva vinto i 400 ostacoli in 51”79, qui ha ottenuto un buon 52”47 in batteria, perdendo per un solo centesimo l’ammissione alla finale. Peccato!

Si è rifatto poi nella finale della staffetta 4x400, ove l’Italia arrivò 5.a in 3’11”79. Nell’edizione di San Sebastian degli Eurojunior le medaglie d’oro vinte dagli azzurri furono addirittura 4. Tanto che la FIDAL per festeggiare l’avvenimento decise di premiare le 4 Società cui appartenevano i vincitori (tra cui la Riccardi) con un assegno di 5 milioni di lire.

La nostra terza medaglia d’oro è stata conquistata a Lubiana (Slovenia) nel 1997 dal marciatore 4x100 colombo 77bAndrea Manfredini, l° nei 10 chilometri in 42’43”75. Manfredini, allenato da Roberto Mazzantini,  è poi passato alle Fiamme Gialle, ed ha vinto nel 2003 il titolo di campione d’Italia assoluto. Meno fortunata era stata la partecipazione agli Eurojunior del 1995, in Ungheria, del nostro Ivano Brugnetti (ma si rifarà come futuro campione olimpico) solo14° in 48’46”77, dopo aver vinto tutti i titoli italiani juniores. 

Ivano Brugnetti conquistò due titoli italiani juniores sui 20 km e sulla 25 km e partecipò insieme al quattrocentista della Riccardi Paolo Sioli agli Europei Juniores in Ungheria del 1995

Andrea Colombo vinse il titolo europeo juniores sui 200 metri a San Sebastian 1993 in 21”14. A quella rassegna prese parte anche Claudio Viarengo che nel 1993 vinse anche il titolo italiano juniores sui 400 ostacoli in 51”79. (primato sociale).

Straordinari titoli italiani nel 1991 della 4x100 juniores (Alessandro Orlandi, Marco La Rosa, Alessandro Villa, Andrea Benatti) con 42”17 a Cesenatico e della 4x100 allievi (Andrea Lo Cascio, Davide Di Terlizzi, Andrea Colombo, Luigi Ripamonti) a Grosseto in 43”88

Indice articoli

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri partner

                      con il contributo di:

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.