top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

Milano, mercoledì 19 maggio 2021

La primavera atletica è entrata nel vivo, la Riccardi Milano 1946 è entrata in azione ed è tornata in azzurro! Riassumiamo in quest’articolo le imprese delle maglie verdi nell’ultimo, intensissimo mese, che ha visto cadere altri 5 record sociali e riportato un nostro atleta in Nazionale.

I RAGAZZIAndrea Lardini Alzano 2021 quadrata

Gabriele GAMBA (allenatore Andrea Previtali) – Era atteso e non tradisce: è lui a riportare la Riccardi in Nazionale! La terza presenza in azzurro arriva il 16 maggio in Repubblica Ceca, a Podebrady, in Coppa Europa. Il nostro marciatore con 42’30” toglie 9” al primato personale nella 10 km su strada Under 20 e conquista la sesta posizione: è il migliore degli italiani, la “locomotiva” che trascina l’Italia al quarto posto nella classifica a squadre, e migliora di tre posizioni il piazzamento ottenuto due anni prima nella stessa manifestazione ad Alytus (Lituania), quando GabryLeg (autore anche di  43’01”09 in un test su pista a Bergamo il 18 aprile) di anni  ne aveva solo 17 ed era ancora allievo.

Andrea LARDINI (allenatrice Giada Mingiano) – Ritorno fragoroso sui 400m ostacoli per il bronzo tricolore Allievi 2019 della specialità: il 1° maggio ad Alzano Lombardo (Bergamo) al debutto con la barriera dei “grandi” timbra un eccellente 53”35, che gli vale il 20esimo posto nelle graduatorie sociali Assolute all time e lo standard per gli Europei Under 20! Lardini distrugge pure il personale sui 400 piani con 48”92, crono corso a Saronno (Varese) il 9 maggio, e fa segnare 25”42 sui 200m ostacoli il 18 aprile a Pavia.

Davide Blessing OSAYINWERE (allenatore Americo Gigante) – Avevamo dato conto del record sociale Allievi nel disco con 50.34 l’11 aprile a Casalmaggiore (Cremona): dopo il 49.96 del 2 maggio a Mantova Davide pareggia il proprio primato il 9 maggio a Saronno. Sempre a Saronno il giorno prima aveva lanciato a 13.18 il peso.

Lorenzo CAGLIERO (allenatrice Giada Mingiano) – Un autentico “rullo compressore” sui precedenti primati personali. Sui 100 metri sbarca sotto gli 11 secondi con 10”97 ad Alzano Lombardo il 1° maggio: due settimane dopo timbra 22”40 a Chiuro (Sondrio) sui 200 metri. Il vicecampione italiano Juniores del lungo indoor trova però in pedana l’acuto al diapason: dopo il 6.84 di Mantova (2 maggio) atterra a Saronno il 9 maggio a 7.27, personale outdoor migliorato di 43 centimetri, miglior salto di sempre (+ 12 cm sul PB indoor) e 15esima posizione nelle graduatorie Riccardi Assolute all time. A Saronno approda pure a 7.33 appena ventoso (+2,4 m/s)

Daniele VOZZA (allenatore Americo Gigante) – Il nome nuovo della velocità. Si intuiva dopo le indoor, è apparso chiaro a tutti in questa prima parte di stagione. Daniele si migliora a ripetizione sui 100: 11”06 a Milano il 17 aprile, un fragoroso 10”75 ad Alzano Lombardo il 1° maggio migliorato fino a 10”71 il 16 maggio a Chiuro. Anche sui 200 cade il muro dei 22”: 21”97 a Mantova. E la stagione è solo all’inizio.

Alessandro MALVEZZI (allenatore Andrea Meloni) – Dopo tempi tribolati causa infortunio arrivano due grandi tempi sui 100 metri: 11”01 per realizzare il PB ad Alzano Lombardo il 1° maggio e poi una sciabolata da 10”78 a Chiuro il 16 maggio, a prendere a spallate il muro degli 11”.

Mattia ARNABOLDI (allenatore Luca Braghetto) – Per il vicecampione italiano Allievi dei 60 indoor pioggia di personali. Capitolo 100 metri: 11”03 a Milano (17 aprile) e 11”04 controvento a Mantova (8 maggio) come aperitivi, poi il 10”80 del personale centrato a Chiuro il 16 maggio migliorandosi di 7/100. Erano arrivati nel frattempo il nuovo personale sui 200 con 22”19 a Mantova (2 maggio) e un bel 16”44 sui 150 nel fresco di Brescia (10 aprile).

Roberto ROSSI (allenatrice Giada Mingiano) – Quel “due” tanto atteso finalmente c’è! Dopo un 1.91 a Pavia (18 aprile) il primo due metri della carriera dell’altista di Melegnano arriva a Saronno il 9 maggio, in una gara in cui sale prima a 1.95, poi a 1.97 e quindi a 2.00, acciuffando un sogno alla terza prova.Lorenzo Cagliero lungo 2021

Wanderson POLANCO (allenatore Alessandro Nocera) – Primi sprint da papà per Wanderson: il 10”51 corso sui 100 ad Alzano Lombardo il 1° maggio (in una giornata non granché sul piano climatico) ne certifica il ritorno a ottimi livelli, la conferma arriva il 13 maggio a Savona con 10”45.

Mario LAMBRUGHI (allenatore Alessandro Nocera) – Doppio test per Super Mario, in forma crescente: il 16 aprile a Roma sui 300 piani (33”85 dopo un coraggioso primo rettilineo) e poi nei suoi 400 ostacoli a Savona il 13 maggio, per un 50”15 significativo come prologo stagionale.

Diego MARANI (allenatore Alessandro Nocera) – Diego torna a correre i “suoi” 200 nella “sua” Mantova (2 maggio): ne esce un bel 21”33 poi migliorato a 21”10 a Savona (13 maggio), gara in cui Simone TANZILLI, fresco di laurea magistrale, apre con 21”44.

Massimiliano FERRARO (allenatori Fabio Cerutti/Stefano Valerio) – Due volte i 100 nel giro di poche ore ad Agropoli (Salerno) il 15 maggio per Max, che inizia la stagione con un 10”54 e un 10”58 beneauguranti verso l’estate.

Andrea ROMANI (allenatore Riccardo Mangione) – Il campione del mondo Under 20 della 4x400 si butta in un 800 molto tirato il 12 maggio a Bergamo: ne esce un bell’1’50”78. Buono anche il test sui 400 con 48”41 corso ad Avellino il 9 maggio.

Amedeo PERAZZO (allenatore Riccardo Mangione) – Coraggio e crescita tecnica sono due concetti che appartengono alla sua primavera: ad Avellino il 9 maggio porta il PB da 49”14 a 48”84 sui 400, tre giorni  dopo a Bergamo sugli 800 si migliora fino a 1’53”27 facendo (ovviamente) gara di testa.  

TACCUINO VERDE IN PISTA – 100: Ruskin Molinari 10”86, Simone Di Nunno 11”17, Andrea Bernardi 11”18, Tommaso Romanò 11”19, Alessandro Zanandreis 11”22, Diego Lettieri 11”61, Matteo Cagliero 11”66, Filippo Bolondi 11”70, Federico Spertini 11”75, Francesco Veziaga 12”06, Enrico De Guidi 12”14, Jacopo Biffi 12”28, Filippo Oliva 12”36, Cesare Rizzi 12”63,  Filippo Sironi 12”64, Filippo Proverbio 12”76, Angelo Zavala Navarro 12”78, Matteo Comolli 12”83, Mohamed El Basri 12”93, Giorgio Livini 13”14, Federico Bosio 13”24, Simone Prencipe 13”38, Leonardo Pediglieri 13”51.

200: Alessandro Zanandreis 22”31, Simone Di Nunno 22”39, Andrea Bernardi 22”53, Tommaso Romanò 23”06, Federico Spertini 23”21, Filippo Bolondi 23”55, Diego Lettieri 23”84, Matteo Cagliero 24”23, Francesco Veziaga 24”61.Giulia Rota Arena 2021 Trofeo Bracco

400: Simone Di Nunno 49”56, Giovanni Ornaghi (allievo) 50”89, Federico Spertini 52”95, Alessandro Scotti 53”18, Tommaso Romanò 54”14. 800: Alessandro Scotti 2’00”72, Giovanni Ornaghi 2’03”48, Alessio Monacò 2’05”43, Diego Agazzani 2’05”47, Giulio Tettamanti 2’06”68, Luca Micotti 2’08”65. 1500: Daniele Molena 4’41”40. 3000: Daniele Molena 10’05”66. 2000 siepi: Gabriele Rebosio (allievo) 6’48”34. 400 ostacoli: Matteo Cagliero (allievo) 1’03”84. Lungo: Matteo Cagliero 6.01, Jacopo Biffi 5.44, Giovanni Pavanini 4.43. Disco: Andrea Palazzo 35.29. Martello: Lorenzo Tessari (junior) 39.84.

LE RAGAZZE

Giulia Cristina ROTA (allenatore Mino Passoni) – Dal cross ai 400 ostacoli è un passaggio di successo per Giulia, che distrugge due volte il personale portando il primato sociale prima a 1’03”29 (ad Alzano Lombardo il 1° maggio) e poi a 1’03”17 (a Milano l’8 maggio).

Giada Eleonora MINGIANO – Coach Giada vive anche un momento di grazia da atleta: sugli 800 metri prima sfiora il personale con 2’14”52 a Rodengo Saiano (Brescia) il 29 aprile, poi lo migliora di oltre 1”5 a Milano l’8 maggio abbassando il proprio limite a 2’12”55. Nel mezzo un significativo 1’34”50 sui 600 (24 aprile a Milano) e il personale sui 400 a 1’00”23 ad Alzano Lombardo lo stesso giorno del minimo europeo di Lardini: davvero un primo maggio memorabile.

Cecilia SPOLDI (allenatore Alessandro Bonacchi) – La quattrocentista milanese torna alle gare con un 500 a Pavia (18 aprile): 1’18”74 e terza piazza. Nei 400 sigla 1’00”91 (16 maggio a Bra), nei 200 26”95 (8 maggio a Saronno).

Giuditta GREGORINI (allenatore Andrea Meloni) – Al secondo anno Allieve, dimostra una notevole crescita nello sprint. Sui 100 debutta con 13”12 il 17 aprile a Milano, poi scende a 12”89 il 1° maggio ad Alzano Lombardo e quindi a 12”79 il 16 maggio a Chiuro. Molto brava pure nei 200, gara in cui sigla 26”38 (Mantova, 2 maggio) e 26”56 (Saronno, 8 maggio).

Sofia CEREDA (allenatrice Giada Mingiano) – Una sola gara nel “suo” triplo, ma subito probante: 11.40 a Chiuro il 15 maggio, per timbrare nonostante oltre due metri di vento contrario il personale outdoor e il record sociale Assoluto all’aperto. Nel frattempo anche una buona prestazione sui 100: 13”74 (9 maggio a Milano).

TACCUINO VERDE IN PISTA – 100: Anna Bonometti 13”55, Ethel Chieppa 13”58, Arianna Ciocchetti 13”77, Camilla Ghirardi 13”93, Cecilia Campanini 14”22, Chiara Cottone 14”24, Maia Batà 14”52, Cecilia Galliena 15”11, Camilla Matteucci 16”03, Paula Altichieri 16”82. 200: Cecilia Nicastro 27”67, Arianna Ciocchetti 29”68, Vittoria Monaci 30”64, Maia Batà 31”24, Vittoria Ciaraldi 31”50. 400: Anna Vittoria Turinetti di Priero 1’01”10, Susanna Lee 1’02”18, Maria Tornaghi 1’02”22, Sabrina Passoni 1’04”04, Cecilia Nicastro 1’05”18, Zoe Brambilla 1’05”96, Sofia Buono 1’06”21, Angelica Quartodipalo 1’07”24, Vittoria Ciaraldi 1’09”96, Vittoria Monaci 1’11”94, Eleonora Sebastiani 1’12”83, Sofia Paoli 1’13”60. 800: Sabrina Passoni 2’21”67, Aurora Rebosio 2’34”48, Marta Gobbi 2’42”48, Angelica Quartodipalo 2’46”15, Eleonora Sebastiani 2’47”89. 1500: Noemi Brambilla 5’08”20, Marta Gobbi 5’26”09, Eleonora Sebastiani 5’50”58. 3000: Noemi Brambilla 10’59”65. 2000 siepi: Aurora Rebosio (allieva) 8’29”46. 400 ostacoli: Angelica Quartodipalo 1’16”20. Alto: Cecilia Campanini 1.50. Lungo: Camilla Ghirardi 4.81, Francesca Tino 3.97.

FOTO TrackArena/Vaninetti in home: Gabriele Gamba.

FOTO a corredo dell'articolo a destra: dall'alto Andrea Lardini, Lorenzo Cagliero, Giulia Cristina Rota.

Foto qui sotto: la delegazione azzurra della marcia a Podebrady (coach Andrea Previtali è il primo da sinistra, Gabriele Gamba il quarto in piedi da destra); sotto il presidente Sergio Tammaro, Amedeo Perazzo, Giada Mingiano e Andrea Romani a Bergamo. 

Italia marcia gruppo BG Podebrady

 Sergio Tammaro Amedeo Perazzo Giada Mingiano Andrea Romani Bergamo 2021

 

 

 

Flash News

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri partner

                      con il contributo di:

Loco75 Logo Nav 1

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.