top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

Milano, venerdì 31 maggio 2024

Un pomeriggio di finali spettacolare, favorito da una finestra di bel tempo e da qualche raffica di vento alle spalle in occasione delle finali sprint, va a costituire all’Arena di Milano giovedì 30 maggio la chiosa migliore per la 41esima edizione del trofeo “Il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano” e per la 28esima “Leva del Mezzofondo”, le manifestazioni scolastiche organizzate dall’Atletica Riccardi Milano 1946 che in questa primavera (nelle due precedenti eliminatorie, tra Assago e la stessa Arena, sono stati ben 1975 i partecipanti in rappresentanza di oltre 60 scuole gli alunni partecipanti).

Si corre forte nelle finali riservate alle terze medie (nati nel 2010) sulla distanza degli 80 metri:  Fabio Giudice (IC Via Linneo), dopo il 9”82 della semifinale, sfreccia davanti a tutti in un eccellente 9”67 e alle sue spalle anche Samuele Lisoni (IC De Marchi) scende sotto i 10”00 con 9”89, per un podio completato da Francesco Sancini (Marcelline Tommaseo) con 10”07; l’IC Via Linneo vince anche la finale femminile con Astrid Ardito, che dopo il 10”96 della batteria si esprime in un ottimo 10”76 per precedere Sophie De Girolami (Gonzaga), dalla corsia due all’argento in 10”98, ed Edith Mauro (IC Riccardo Massa), bronzo in 11”03 in una finale velocissima (11”06 l’anno scorso sarebbe valso il secondo posto: stavolta con questo crono Letizia Servida giunge quinta 2/100 dietro Guendalina De Luca). Nota importante: per Fabio Giudice è il terzo successo consecutivo dopo le vittorie dei 60 metri per le prime medie nel 2022 e per le seconde nel 2023.1Y1A9521

Un super tempo arriva anche dai 60m femminili per l’anno di nascita 2011 con la firma di Wilma Panzacchi (IC Ilaria Alpi): dopo l’8”30 della semifinale la giovane velocista domina la finale alle soglie degli 8” netti con il crono di 8”08; Anna Laccisaglia (IC Via Linneo), vincitrice tra le prime medie nel 2023 proprio davanti a Panzacchi, stavolta è argento in 8”51 precedendo Teresa Castiglia (IC De Marchi), scesa fino a 8”55. Otto secondi e 55/100 è anche il tempo di Ludovica Ruberto (Carraro Dalla Chiesa) per vincere il titolo di “ragazza più veloce di Milano” tra le nate nel 2012 sui 60m, precedendo Camilla Ampollini (Leone XIII), autrice di 8”66, che l’aveva invece preceduta (8”74 a 8”81) in semifinale: il bronzo è di Chiara Calvara (Maria Ausiliatrice) in 8”75, anche in questo caso in una finale velocissima sul piano cronometrico. Passando al settore maschile, i 60m dei classe 2011 vedono anche in questo caso un “ribaltone”: Alberto Gattamelata (Scuola Andrea Mandelli) supera Emilio Arata (Convitto Nazionale Longone) che invece aveva vinto nel 2023 nelle prime medie e che aveva ottenuto il miglior crono in semifinale; anche in questo caso si corre forte: un solo tempo sotto gli 8”00 nella finale di un anno fa, ben tre stavolta, con Gattamelata a 7”73, Arata a 7”79 e Matteo Merotta (IC Dante Alighieri) terzo a 7”96. Nei 60m maschili dell’anno 2012 “esplode” Christian Maniglia (IC Vittorio Locchi): 8”67 in semifinale e 8”41 in finale per vincere il titolo su Alessandro Lupica (IC Rodari, 8”51) e Diego Tartaglione (Benedetti Michelangeli, 8”53).

Non è solo Giudice a fare tris in tre anni alle scuole medie: ci riesce pure Maddalena Ravà (IC Sabin) nella “Leva del Mezzofondo”. Ravà, dopo i 600m nel 2022 e nel 2023, domina i 1000m destinati alle nate nel 2010: la sua azione solitaria si chiude vittoriosamente in 3’10”66 davanti ad Alice Papetti (IC Leonardo da Vinci) seconda in 3’21”80 e Matilde Pascalizi (Gonzaga) terza in 3’24”94. Il 1000m destinato ai pari età maschili vive un epilogo palpitante: è volatissima tra Stefano Scaietti (Scuola Andrea Mandelli), campione in 2’57”41, e Bruno Gheza (IC Rodari), secondo in 2’57”91, con Filippo Caniato (IC Via della Commenda) al bronzo in 3’01”62. Sui 600 metri arriva il bis di Caterina Alamia (La Zolla), prima in prima media nel 2023 e prima pure in seconda media nella finale riservata alle nate nel 2011 nella “Leva” 2024: la sua fuga solitaria si concretizza in un trionfo in 1’48”83 per precedere Virginia Morrone (Maria Ausiliatrice, 1’52”54) e Maria Bellaviti (IC Via Loria, 1’52”57). Un entusiasmante testa a testa nei 600m maschili 2011: lo risolve Gregory Colombo (IC Via Loria) in un notevole 1’38”00 per battere il vincitore 2023 Tommaso Coraini (Gonzaga), argento in 1’42”35, con Federico Frigo (IC Cavalcanti) bronzo con 1’44”78. Epiloghi differenti nei 600m riservati ai classe 2012: sempre al comando, Camilla Marta (La Zolla) vince la finale femminile in 1’53”37 davanti a Beatrice Pascalizi (Gonzaga, 1’56”11) e Chiara Luce Ruscigno (ICS Rita Levi Montalcini, 1’57”94); in campo maschile è volata mozzafiato con i primi quattro racchiusi in 1”28 e il titolo vinto da Jacopo Ricca (ICS Rita Levi Montalcini) in 1’47”72 sul compagno di scuola Andrea Rotondi (1’48”08) e su Marco Vallini (Salesiani Sant’Ambrogio, 1’48”14).

TUTTI I RISULTATIhttps://www.atleticariccardi.it/RPV/20240530/Index.htm

CLASSIFICHE A SQUADRE – Nelle premiazioni, con cerimonieri d’eccezione come il vicepresidente nazionale del CONI Claudia Giordani, il presidente FIDAL Lombardia Gianni Mauri, il vicepresidente del CONI Lombardia Claudio Pedrazzini, la consigliera di Parità effettiva del Comune di Milano Barbara Peres, il vicepresidente FIDAL Milano Tito Gilberti, l’assessore allo Sport del Comune di Assago Marco La Rosa (ex sprinter dell’Atletica Riccardi), le ex velociste azzurre Manuela Grillo ed Elena Sordelli e ovviamente il presidente dell’Atletica Riccardi Milano 1946 Sergio Tammaro, sono assegnati anche i trofei alle scuole che raccolgono più punti nei due trofei. L’IC Sabin si conferma campione nel trofeo “Il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano”: 241 punti per precedere l’IC Via Linneo (131) e La Zolla (111). La “Leva del Mezzofondo” celebra invece l’approdo al titolo dell’ICS Rita Levi Montalcini, che precede “in volata” (215 punti a 197) l’IC Sabin campione in carica e stavolta secondo; terza posizione per il Gonzaga (110 punti).

LA FORMULA - Il trofeo “il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano” e la “Leva del Mezzofondo” si sono sviluppati attraverso due eliminatorie, il 15 aprile ad Assago e il 20 maggio all’Arena di Milano Alle semifinali del trofeo “il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano” sono approdati i migliori otto e le migliori otto classificati/e per ogni anno di nascita di ognuna delle due eliminatorie più gli autori/le autrici dei migliori 16 tempi complessivi che non si siano già qualificati direttamente; per le finali della “Leva del Mezzofondo” la qualificazione è stata appannaggio dei migliori tre e delle migliori tre classificati/e per ogni anno di nascita di ognuna delle due eliminatorie più gli autori/le autrici dei migliori sei tempi complessivi non già qualificati direttamente.

Le distanze previste sono 60 metri (classi prime e seconde) e 80 metri (classi terze) per il trofeo “il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano” e 600 metri (classi prime e seconde) e 1000 metri (classi terze) per la “Leva del Mezzofondo”. 

L’ATLETICA RICCARDI MILANO - Fondata nel 1946 da Renato Tammaro, in quasi 78 anni di storia la storica società milanese oggi presieduta da Sergio Tammaro ha raggiunto risultati di altissimo livello: 116 atleti portati alle Nazionali italiane e 190 titoli tricolori vinti, dei quali ben 53 nelle staffette, gare simbolo dello sprint, più cinque scudetti Assoluti su pista e 37 titoli italiani complessivi a squadre.

TANTI “GRAZIE!” - Il trofeo “il Ragazzo e la Ragazza più Veloci di Milano” e la Leva del Mezzofondo, organizzati dallo staff Riccardi coordinato da Francesca Berti, si svolgono con la collaborazione dell’Ufficio Scolastico Territoriale di Milano, il patrocinio dei Comuni di Milano e Assago, della Federazione Italiana di Atletica Leggera – Comitati Regionale Lombardia e Provinciale Milanese e del CONI Lombardia. Tra gli enti istituzionali che non hanno fatto mancare il loro supporto troviamo anche il Patronato di Regione Lombardia e il Patrocinio della Città Metropolitana: un ringraziamento particolare va a VioStudio per il preziosissimo supporto medico. Teen Social Radio è il media partner di entrambe le manifestazioni. Il trofeo è realizzato grazie anche al Gruppo Giudici Gare FIDAL e ai ragazzi del progetto di alternanza scuola-lavoro.

Nelle foto di Laura Massarenti: in basso gli arrivi della finale femminile dei 60m 2011 vinta da Wilma Panzacchi e della finale maschile dei 60m 2012 con il successo di Christian Maniglia; sopra Maddalena Ravà vince i 1000m femminili 2010.

1Y1A9787

1Y1A9766

Flash News

  • Super Mario agli Europei di Roma con Ale Sibilio

    Leggi tutto...  
  • Maggio Mese di Record Mondiali (e Sociali)

    Leggi tutto...  
  • L’Arena Incorona i Più Veloci e i Più Resistenti di Milano

    Leggi tutto...  
  • All'Arena 161 Batterie per il "Ragazzo più Veloce"!

    Leggi tutto...  
  • Una Raccolta Fondi per Ricordare Patrizia

    Leggi tutto...  
  • Rimani aggiornato a tutte le iniziative di Atletica Riccardi !!

    Leggi tutto...  
  • Super Mario Lambrughi Record sui 300 Ostacoli!

    Leggi tutto...  
  • "Ragazzo più Veloce" e "Leva": il Meglio di Assago

    Leggi tutto...  
  • “Ragazzo Più Veloce” e “Leva del Mezzofondo” al Via!

    Leggi tutto...  
  • Atletica Riccardi e Riccardi Academy Insieme in Pista!

    Leggi tutto...  

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri partner

22

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
 Partita IVA  07287450154
Codice Fiscale 80143690156
QR_Riccardi.png