top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

Milano, lunedì 12 agosto 2018

Tiziano Sgaroni primo pianoL'Atletica Riccardi Milano 1946 piange Tiziano Sgaroni, velocista che vestì la maglia della Nazionale Juniores nel 1969 per l'incontro Italia-Jugoslavia-Polonia sui 200 metri (sua riserva fu nientemeno che il 17enne Pietro Mennea): fu il primo azzurro del gruppo pavese della Riccardi. Avviato all’atletica dal professor Enrico Merlati con buoni risultati iniziali sugli ostacoli, Sgaroni si rivelò poi soprattutto uno sprinter: da allievo corse gli 80 piani in 8”9, seconda prestazione nazionale; da junior nel 1969 fu bronzo ai Campionati Italiani sui 200 metri in 21”9 centrando pure l’argento in staffetta 4x100 in un quartetto completato da Girardello, Boselli e Mangiagalli.

«Era un bel talento, faceva parte di un fiorente gruppo di velocisti emerso con la maglia verde indosso tra la fine degli Anni Sessanta e l’inizio degli Anni Settanta: con lui mi allenai durante il periodo da militare al Centro Sportivo dell’Aeronautica a Vigna di Valle. Con noi c’era anche Mennea» ricorda il professor Giampietro Alberti, consigliere della Riccardi.

Sgaroni era nato il 12 giugno 1951: si è spento ieri sera a 68 anni. Le esequie saranno celebrate domani martedì 13 agosto (ore 10:00) nella chiesa parrocchiale di Vidigulfo (PV). Il presidente Sergio Tammaro, il Consiglio Direttivo e tutta la società si stringono con affetto attorno alla moglie Angela e ai figli Chiara e Damiano in questo momento di grande dolore.

Flash News

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri sponsor e partner

                      con il contributo di:

Loco75 Logo Nav 1

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19. Solo su appuntamento la mattina.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.