top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

Milano, mercoledì 8 luglio 2020

Davide Osayinwere Americo Gigante Chiari 2019Il primo vero fine settimana ha visto già l’Atletica Riccardi Milano 1946 in luce con numerosi atleti e soprattutto con ottimi risultati. Dopo la staffetta 4x100 è caduto un altro record sociale Allievi: merito di Davide Blessing Osayinwere, ragazzo di notevoli mezzi fisici ma solo al primo anno tra gli Under 18. Il lanciatore allenato da Americo Gigante a Mariano Comense (Como) ha subito mostrato grandi progressi tecnici in una riunione regionale: con 43.88 non ha solo vinto la gara di disco riservata agli Allievi (attrezzo da 1,5 kg) ma ha pure migliorato il limite sociale che apparteneva a Emanuele Buffetti dal 2012. Da segnalare come, con lo stesso attrezzo, Davide tra i Cadetti avesse un personale da 33.33 (21 settembre 2019 a Chiari/BS): in nove mesi e mezzo si è migliorato di oltre 10 metri! Sempre a Mariano Comense la Riccardi ha applaudito un rientro vincente: Alessandro Castelli, storico cuore verde, è tornato in pedana nel getto del peso dopo oltre due anni di assenza e tante esperienze di alto livello come strongman ed è subito approdato a 14.41 prendendosi un bel successo. Nel disco Juniores Andrea Palazzo ha avvicinato il personale con 38.07: discorso identico per Elisa Delucchi, che con 10.86 ha centrato la propria seconda misura di sempre nel peso con l’attrezzo da 4 kg.

Poi ci sono gli sprinter: sono tanti e sono forti. Partiamo da due atleti del gruppo della 4x100 Assoluta. Al campo XXV Aprile di Milano è tornato ai blocchi Simone Tanzilli: per l’allievo di Alessandro Nocera e Giada Mingiano una volata di qualità chiusa in 10”62, aperitivo stagionale già sostanzioso e vittoria per dispersione. A Vittorio Veneto (Treviso) è stata invece la grande due giorni di Marco Martini, che sui 100 ha lambito il personale con 10”78 cogliendo però un bel terzo posto nella prova vinta da Fausto Desalu e sui 200 ha corso in 21”97 sfondando per la prima volta il limite dei 22”.

Torniamo a Milano però e torniamo a numerosi progressi dei nostri giovani. Sui 100 sono arrivati cinque primati personali: Mattia Arnaboldi era all’esordio sui 100 ma l’11”07 messo in pista dal vicecampione italiano Cadetti 2019 è già un gran biglietto da visita ed è valso pure il settimo posto di giornata; a proposito di Allievi anche gli altri protagonisti della staffetta da primato sociale hanno ben impressionato, con Andrea Bernardi che ha tolto 15/100 al proprio limite timbrando 11”19, Lorenzo Cagliero che ha firmato il personale in 11”27 e Alessandro Malvezzi che l’ha sfiorato mettendo a referto 11”31; primato personale anche per Gabriele Rodà, junior al primo anno autore di 11”91 ad aprire bene la stagione; in campo femminile primo 100 della propria carriera per Ethel Elisa Chieppa, che si è portata subito sotto i 14” (13”95). Sulla distanza più breve si sono testati pure Alessandro Zanandreis (11”15 e top ten: decimo), Simone Di Nunno (11”39), l’ostacolista Tommaso Romanò (11”57) e Marcello Prosperi (12”07). Due primati personali in tasca anche nei 400: Federico Spertini, al debutto sulla distanza, ha corso subito in un convincente 54”01 mentre Pietro Di Cesare con 55”59 ha limato di 7/100 il proprio limite.

FOTO Ardelean/FIDAL Veneto in home: Marco Martini.

FOTO in alto: Davide Osayinwere con Americo Gigante.

Qui sotto: Simone Tanzilli (autore Mario Grassi/FIDAL Lombardia) e Alessandro Castelli (autrice Astrid Gagliardi).

Simone Tanzilli XXV Aprile 2020

 

Alessandro Castelli Mariano 2020

 

Flash News

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri sponsor e partner

                      con il contributo di:

Loco75 Logo Nav 1

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.