top-a

WhatsApp Image 2020 02 12 at 21.38.27

top-c

FIDAL

Firenze, domenica 12 giugno 2022

Un oro, un argento e un bronzo con sei piazzamenti tra i finalisti su sette presenze-gara: è il fantastico bottino raccolto dall’Atletica Riccardi Milano 1946 nei Campionati Italiani Promesse di Firenze, per la prima volta “staccati” dagli Juniores, che invece avranno la propria rassegna l’8-10 luglio a Rieti.

Al primo Campionato Italiano individuale Stefano Grendene, anima lunga piemontese arrivata nel 2022 in Riccardi, fa subito saltare il banco sulla propria distanza prediletta, i 400m: Stefano, allenato da Roberto Rastello, chiude una batteria d’autorità in 47”74 e poi vince una combattuta finale, con le gambe e con la testa, in 47”27. Per la Riccardi è il 180esimo titolo italiano della propria storia: l’ultimo sui 400m era arrivato al coperto nella  categoria Juniores con Alessandro Sibilio (2018). Anche Amedeo Perazzo si prende la soddisfazione della prima medaglia individuale a un Campionato Italiano: l’atleta allenato da Riccardo Mangione, sceso fino a 1’49”80 sugli 800m quest’anno, si qualifica direttamente grazie al secondo posto in batteria (1’51”95) e poi in finale corre con personalità, cambiando passo all’inizio del secondo giro e restando a lungo al comando prima di chiudere d’argento in 1’50”00. Prima medaglia sui 100m (lui che sui 60m indoor era già stato pure campione italiano Juniores) per Ruskin Molinari: lo sprinter allenato da Giada Mingiano apre con un eccellente 10”41 ventoso (+3.1) in batteria e poi in finale è di bronzo (a 3/100 dall’oro) con il nuovo PB a 10”44, 9/100 del PB di Grosseto 2020 quando fu quarto a un’inezia dalla terza posizione.

Nella spedizione guidata dal presidente Sergio Tammaro (presenti tra i tecnici anche Andrea Meloni, oltre al preziosissimo fisioterapista Davide Tironi di VIOstudio, alleato fondamentale e competente di tutti gli atleti) competono a livello individuale anche Gabriele Gamba (che non allunga la collezione di podio ma infila un’altra “finale” nel proprio palmares con la sesta moneta a 44’26”24 nei 10.000m di marcia) e Daniele Vozza (sui 100m vicino allo stagionale con 11”01: 32esimo tempo ma con vento quasi assente, in batterie dominate da Eolo a favore). Poi ci sono ovviamente le staffette. La 4x100 porta a casa un quarto posto (a 6/100 dal bronzo) in 41”76 che vale tantissimo, firmato da  Davide Di Natale, Daniele Vozza, Tommaso Romanò e Ruskin Molinari. La 4x400 vince l’oscar della sfortuna, falcidiata dalle assenze, ultima delle quali quella di Lorenzo Celiento, fermato da un problema fisico poche ore prima: Giovanni Ornaghi, Amedeo Perazzo, Alessandro Scotti e Stefano Grendene sono comunque sesti in 3’21”28.

FOTO Grana/FIDAL: qui sotto l'arrivo di Stefano Grendene, la premiazione di Amedeo Perazzo e Ruskin Molinari in azione.

Stefano Grendene arrivo Firenze 2022

Amedeo Perazzo Firenze 2002 Promesse podio

Ruskin Molinari Firenze 2022

Flash News

5xmille

Ricordati che è sempre possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

I nostri partner

2

Fornitura tecnica

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19.
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.