Ancona, domenica 17 febbraio 2019

Ivan Mach di Palmstein ok Ancona 2019La “campagna” indoor dell’Atletica Riccardi Milano 1946 si chiude con due belle medaglie di bronzo. Pur presente con una formazione ridotta, il cuore verde batte forte ad Ancona ai Campionati Italiani Assoluti in sala. Sul podio ci sale Ivan Mach di Palmstein, il capitano: la terza piazza di Ancona 2019 sui 60 ostacoli è una bella rivincita sulla sfortuna, quella che si presentò un anno fa nella stessa manifestazione sotto forma di una caduta in riscaldamento (Ivan chiuse stoicamente quarto) e quella che si è riproposta come infortunioWanderson Polanco Ancona 2019 Ass batteria muscolare il 4 gennaio. L’allievo di Giuseppe Mannella recupera però pienamente l’intoppo e si presenta in buona condizione per il pomeriggio che conta: 7”94 per vincere la batteria e poi 7”90 in finale per guadagnarsi il bronzo a un solo centesimo dall’argento di Mattia Montini. Senza intoppi fisici in questo inverno almeno la seconda piazza sarebbe stata alla sua portata, ma il bronzo resta un risultato importantissimo per il nostro capitano: per lui è la seconda medaglia tricolore Assoluta sui 60 ostacoli indoor dopo la terza piazza ottenuta nel 2015. Il tempo di scendere dal podio e Ivan si è subito buttato in una nuova sfida: la tesi di laurea in Scienze Politiche, che lo vedrà affrontare argomenti di grande attualità.

L’altro bronzo porta la firma di Wanderson Polanco e vale anch’esso una rivincita. Arriva nei 60 metri piani, gara snodatasi su tre turni: il Gigante Gentile della Riccardi 1946 desta un’ottima impressione sia in batteria (vinta con 6”74, primato stagionale) sia in semifinale (vinta con 6”75), poi in finale trova una partenza migliore rispetto al’l’epilogo del Campionato Italiano Promesse e in un serratissimo arrivo è terzo con il season best a 6”73, distante pochi millesimi dall’argento di Roberto Rigali e 2/100 dal titolo di Luca Lai. Polanco precede di 1/100 Lodovico Cortelazzo, quarto, e di tre Nicholas Artuso, quinto: proprio Artuso l’aveva battuto nelle ultime due edizioni dei tricolori Promesse dei 60 metri indoor. «Poteva anche arrivare qualcosa di più ma sono molto contento: non ci speravo alla vigilia» dice lo sprinter allenato da Alessandro Nocera, alla prima medaglia individuale in un Campionato Italiano Assoluto.  

Bravo ma sfortunato Ruskin Molinari, che può comunque andare fiero di uno spunto emerso dal rettilineo del Palaindoor anconetano: la strada intrapresa per tornare al top dopo i problemi vissuti in inverno è quella giusta. Ruskin sui 60 piani vince la terza batteria con lo stagionale a 6”85 (mica male avendo corso alle 11:03 del mattino) mettendosi alle spalle gente come Artuso e Cassano. Nella seconda semifinale corre in 6”88 ed è quarto: i due crono in attesa di ripescaggio sono due 6”87 (di Obou e dello stesso Cassano) e Molinari è così il primo degli eliminati per un solo centesimo. Federico Biancoli ritrova la pedana di un Campionato Italiano Assoluto: per l’astista mantovano è una sorta di rinascita (che prescinde dal piazzamento) dopo il grave infortunio al gomito del 1° giugno 2018 ad Agropoli (SA) in un salto potenzialmente decisivo per il podio Ruskin Molinari Ancona 2019dei tricolori Promesse outdoor. Biancoli, 23 anni compiuti lo scorso 16 gennaio, è 11esimo con 4.70 (primato stagionale) superato alla terza prova: il suo concorso racconta anche di un 4.50 centrato al terzo assalto e di tre errori a 4.90. La condizione fisica è buona, il feeling con i diversi Federico Biancoli Ancona 2019 Ass“attrezzi del mestiere” non può che crescere: l’esperienza di Ancona è un trampolino di lancio per tornare a quei 5.10 superati nella passata stagione e pure oltre. Andrea Romani purtroppo non è fortunato nelle eliminatorie dei 400: inserito in prima batteria, è in piena rimonta nel secondo passaggio quando finisce quasi per “tamponare” il giovane Francesco Rossi, autore di un primo giro estremamente veloce dalla corsia 1 e spentosi all’improvviso a causa dell’acido lattico. Andrea termina terzo la propria batteria in 48”65: non basterà per passare il turno e difendere in finale l’argento 2018. Chi entra in finale è invece Alessandro Sibilio (Fiamme Gialle), destinato ancora a vestire la maglia verde nei progetti federali e nei Campionati di Società: l’ostacolista, autore di 48”01 in batteria, sarà sesto in finale in 48”73.  

Di solito si dice “pochi ma buoni”: nonostante un po’ di sfortuna tutti gli atleti che avevano già messo a referto risultati in questo 2019 (Polanco e Molinari sui 60 piani e Biancoli nell’asta) ad Ancona agli Assoluti indoor hanno migliorato il primato stagionale. Il cuore verde batte sempre: anche (soprattutto) nelle difficoltà.  

FOTO in home: la premiazione di Ivan Mach di Palmstein (Colombo/FIDAL).

FOTO in alto: a sinistra Ivan Mach di Palmstein (Colombo/FIDAL) e Ruskin Molinari (Mario Grassi, archivio); a destra Wanderson Polanco (Colombo/FIDAL) e Federico Biancoli.

FOTO sotto: Andrea Romani (Atl-Eticamente Foto); la premiazione di Wanderson Polanco (Colombo/FIDAL).

 

CAMPIONATI ITALIANI ASSOLUTI INDOOR (Ancona, 15-16-17 febbraio 2019)

60m piani M: 3° Wanderson Polanco 6”73 (batteria: 6”74; semifinale: 6”75)Andrea Romani Ancona 2019 Assoluti

60m ostacoli M: 3° Ivan Mach di Palmstein 7”90 (batteria: 7”94)

400m M: 8° Andrea Romani (batteria: 48”65, eliminato)

60m piani M: 9° Ruskin Molinari (semifinale: 6”88, eliminato; batteria: 6”85)

Asta M: 11° Federico Biancoli 4.70 (3ª prova)

 

LANCI – L’inverno tricolore dell’Atletica Riccardi Milano 1946 avrà un’ulteriore, importante fermata domenica 24 febbraio a Lucca: il nostro giavellottista Davide Ballico prenderà parte in Toscana ai Campionati Italiani invernali di lanci lunghi, rassegna per cui si è qualificato grazie al 62.16 ottenuto a Mariano Comense (CO) lo scorso 10 febbraio in condizioni climatiche peraltro piuttosto difficili. Ballico affronta la manifestazione in cui l’anno scorso fu d’argento a livello Promesse: in questa stagione partirà con l’ottava misura nel Campionato Italiano Assoluto ma soprattutto con la seconda nel Campionato Italiano Promesse alle spalle del solo Simone Comini (ASA Ascoli Piceno, 66.06). A proposito di lanci lunghi Alessandro Grizzaffi con 45.61 si è piazzato quarto sempre a Mariano Comense (CO) nel martello sia nel Campionato Regionale invernale Assoluto sia nel Campionato Regionale invernale Promesse.

 

Wanderson Polanco Ancona 2019 Ass podio

 

Flash News

Graduatorie

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

 

 

New Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I CORSI RICCARDI SONO SEMPRE APERTI!

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Tutte le informazioni sui corsi di avviamento all'atletica 2019/20!

Scarica qui:

• Volantini dei corsi COPERTINA - TUTTE LE INFO

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamentoai corsi e regolamento - Comunicazione sui rinnovi - Comunicazione sulle nuove iscrizioni - Modulo per il trattamento dei dati personali da scaricare e firmare

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.