Milano, 23 ottobre 2018

L’azzurro, il tricolore, il rosa: è il 2018 delle maglie verdi. Abbiamo mischiato un po’ di colori nella tavolozza della stagione dell’Atletica Riccardi Milano 1946, ma è solo per rendere l’idea di quanto ricco e splendente (anche cromaticamente) sia stato il 2018 per la società presieduta da Sergio Tammaro, con l'auspicio di proseguire anche nelle prossime stagioni in questo cammino glorioso (confidando anche nel prezioso supporto di uno sponsor).
4x400 M Italia Tampere 2018 inno

MAGLIE AZZURRE - La giornata che finisce dritta negli annali è il 15 luglio 2018: quella domenica pomeriggio a Tampere (Finlandia) alle ore 15:28 locali per la prima volta una staffetta italiana conquistata un oro mondiale od olimpico a qualsiasi livello. Ai Mondiali Under 20 in quel quartetto di 4x400, nelle frazioni centrali, ci sono due atleti della Riccardi: Andrea Romani, cresciuto tantissimo sul giro di pista quest’anno, disputa la seconda frazione, e Alessandro Sibilio, già ottavo nella finale iridata Under 20 dei 400 metri ostacoli il giorno precedente, corre la terza. Il binomio Riccardi consegna il testimone prima di tutti gli avversari all’ultimo frazionista Edoardo Scotti: il tempo dell’oro è sontuoso, un 3’04”05 che vale il record italiano Juniores, il secondo tempo europeo di sempre al limite dei 20 anni soprattutto il titolo di campioni del mondo.

Filippo Tortu Federico Cattaneo. Berlino 2018 HPUn’altra data da circoletto rosso è il 22 giugno 2018: a Madrid (Spagna) Filippo Tortu, atleta che corre per le Fiamme Gialle dopo essere cresciuto in Riccardi (in maglia verde ha conquistato i primi titoli nazionali da cadetto e da allievo, ottenuto i limiti italiani Allievi e vestito per la prima volta i colori della Nazionale: i suoi risultati 2018 portano punti preziosi alla Riccardi nei progetti tecnici federali), corre i 100 in 9”99, divenendo il primo italiano di sempre sotto i 10”00 e cancellando il nome di Pietro Mennea nell’albo dei primati italiani Assoluti della specialità dopo quasi 39 anni (10”01 il 4 settembre 1979). Tortu in azzurro chiuderà poi quinto (10”08) la finale europea più veloce di sempre sui 100 metri.

Nella rassegna continentale di Berlino corre anche lo sprinter leader della stagione in maglia verde: Federico Cattaneo, autore nel 2018 del primato personale a 10”28 e arrivato alla semifinale degli Europei di Berlino e a un posto al sole nella top 20 del continente. Cattaneo, allenato dal direttore tecnico della Riccardi Alessandro Nocera, vive i due giorni più belli della carriera tra il 28 e il 30 giugno a Tarragona (Spagna) quando è d’oro nella 4x100 (con Filippo Tortu) e di bronzo nei 100 individuali ai Giochi del Mediterraneo.

A proposito di staffette ancora Andrea Romani è protagonista con la 4x400 ai Campionati Mediterranei Under 23 di Jesolo (VE): con i colori azzurri l’allievo di Gianpaolo Ciappa si prende l’oro. Medaglia di bronzo individuale per Simone Tanzilli sui 200 metri e parecchio rammarico per Wanderson Polanco, infortunatosi in finale sui 100. Al coperto nel triangolare Francia-Italia-Germania Under 20 di Nantes (Francia) sono ben tre gli atleti della Riccardi in gara: lo stesso Romani, Alessandro Sibilio (secondo sui 400) e Ruskin Molinari (terzo sui 60), che diventa l’atleta Riccardi numero 109 a vestire i colori della Nazionale.

LA CORSA AGLI SCUDETTI – Per la decima volta in 10 anni l’Atletica Riccardi Milano 1946 conclude nelle prime due posizioni il Campionato di Società Assoluto maschile su pista, la massima rassegna italiana a squadre.Sergio Tammaro CdS indoor.Jrs Ancona2018 Campione d’Italia nel 2009, 2011, 2012, 2014 e 2015, la Riccardi in questa stagione è seconda come nel 2010, 2013, 2016 e 2017: un secondo posto arrivato nella finale Oro di Modena con tanto orgoglio ma anche con qualche rimpianto per i ragazzi in maglia verde, soprattutto (al netto di squalifiche poi cancellate nella 4x400 finale) per l’infortunio che ha tenuto al palo l’astista Federico Biancoli. Nella stagione della Riccardi uno scudetto però c’è ed è importantissimo: il titolo italiano di Società Juniores a livello indoor, conquistato a inizio febbraio ad Ancona con una serie di risultati da leccarsi i baffi (4 ori e un argento). Nel novero dei Campionati di Società va inserita anche un’indimenticabile due giorni in rosa: a Casalmaggiore (CR) la squadra Allieve (anni di nascita 2001 e 2002) guidata dal dirigente Giuseppe Mirarchi e dai tecnici Mino Passoni e Giada Mingiano è quinta nella Serie B Girone Nord-Ovest del campionato italiano a squadre di categoria centrando il miglior risultato di sempre.

LE MAGLIE TRICOLORI Nove ori, cinque argenti e tre bronzi: un bottino sontuoso arriva dai Campionati Italiani individuali e di staffette, nonostante i tanti infortuni che punteggiano la stagione delle maglie verdi. Il risultato più prestigioso arriva a Pescara ai Campionati Italiani Assoluti all’aperto con il titolo della 4x100 firmato da Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Marco Martini e Wanderson Polanco: per la sesta volta nella storia della società (dopo 1955, 2009, 2011, 2013 e 2016) le maglie verdi regnano nella staffetta veloce. Anche al coperto il quartetto Riccardi va sul podio: 4x100 M Riccardi Modena 2018 tabellonead Ancona nella 4x200 Alessandro Sibilio, Federico Cattaneo, Ivan Mach di Palmstein e Andrea Romani sono secondi in scia alle Fiamme Gialle. Sempre agli Assoluti indoor Andrea Romani coglie un sorprendente argento nei 400.

È nelle categorie Juniores e Promesse però che la Riccardi trova le più grandi soddisfazioni. La rassegna tricolore di Ancona porta risultati di altissimo livello: tra gli Juniores Alessandro Sibilio domina i 400, Davide Marchesi rinasce nei 5000 metri di marcia con un titolo fortemente cercato, Ruskin Molinari vince…due volte (la prima annullata per una falsa partenza che lo obbliga a ripetere la finale) i 60 metri e infine Sibilio e Molinari assieme ad Andrea Romani (già argento sugli 800) e Simone Di Nunno dominano letteralmente la 4x200; tra le Promesse il campione in carica dei 60 metri piani Wanderson Polanco resta sul podio cogliendo l’argento mentre Federico Biancoli supera i tanto cercati 5 metri arrivando fino a 5.10 ed è di bronzo nell’asta.

Nel Campionato Italiano Juniores e Promesse all’aperto ad Agropoli (SA) sui 100 metri Promesse Wanderson Polanco è ancora il campione uscente e si conferma con una volata da antologia: se per lui è doppietta per Simone Tanzilli è addirittura tripletta visto che nella medesima categoria l’ingegnere energetico conquista il terzo titolo in tre anni sui 200 metri. Dopo la 4x200 indoor la Riccardi Juniores domina anche la 4x400 all’aperto con Lorenzo Celiento, Alessandro Sibilio (pure bronzo sui 400 ostacoli), Simone Di Nunno e Andrea Romani. Nella categoria Promesse va annoverata anche la medaglia d’argento conquistata nei Campionati Italiani invernali di lanci lunghi da Davide Ballico: accade a Rieti il 26 febbraio e per il giavellottista di Peschiera Borromeo (MI) è il secondo oro tricolore della carriera.Gabriele Gamba Andrea Previtali Ancona 2018 podio HP

Podi verde speranza nei Campionati Italiani Allievi: al coperto ad Ancona Gabriele Gamba domina i 5 km di marcia e sempre Gamba a Rieti all’aperto è di bronzo sui 10 km in pista alle spalle di due atleti che saranno poi oro e argento agli Europei Under 18 (purtroppo ogni nazione non può schierare più di due atleti). Sempre a Rieti outdoor prima medaglia tricolore individuale per Beatrice Zeli, splendido argento sui 400 piani dopo il quinto posto nella finale tricolore Allieve al coperto. Sempre in rosa, a coprire tutte e cinque le fasce d’età dell’agonismo atletico, è la presenza Riccardi ai Campionati Italiani Cadetti: Sofia Cereda si qualifica nel salto in alto, dove si piazza 14esima. A proposito dell'universo femminile dalle ragazze arriva anche un bel settimo posto nei Campionati Italiani Assoluti di staffette di cross con due ragazze classe 2002 come Noemi Brambilla e Bousso Faye, Francesca Bussone (cresciuta nel mezzofondo veloce fino a conquistare la quinta piazza nella finale degli 800 metri dei Campionati Italiani Promesse) e Sabrina Passoni.

RECORD – Detto dei primati italiani di Filippo Tortu (100 metri Assoluti) e del binomio Romani-Sibilio con la Nazionale Under 20 nella 4x400 la Riccardi 1946 vive un anno all’insegna dei nuovi primati. In primis c’è un nuovo primato italiano di società della 4x400 a livello Juniores: lo firmano nella finale Oro Lorenzo Celiento, Alessandro Sibilio, Simone Di Nunno e Andrea Romani, che con 3’11”94 mandano in soffitta il 3’13”54 delle Fiamme Gialle datato 1983 (!). Alessandro Sibilio nel frattempo centra anche la Miglior Prtestazione Italiana Juniores con crono elettrico dei 300 metri ostacoli: 37"21 a Formia. 

Mario Lambrughi Rieti 2018 bacio 400hsCadono tre record sociali Assoluti all’aperto. Due rendono la Riccardi particolarmente orgogliosa e sono il 39”60 della 4x100 composta da Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Diego Marani e Simone Tanzilli a Modena e il 13”79 del nuovo capitano Ivan Mach di Palmstein sui 110 ostacoli a Bellinzona (Svizzera). Il terzo non solo è motivo d’orgoglio ma è pure una prestazione epocale: Mario Lambrughi (poi purtroppo bloccato dagli infortuni) corre i 400 metri ostacoli in 48”99, crono che ne fa il quarto atleta di sempre nella specialità. Davanti a lui ci sono solo nella graduatoria Assoluta all time Fabrizio Mori con il 47”54 del duello con Felix Sanchez nella finale iridata di Edmonton 2001, il 48”52 di Laurent Ottoz nel 1998 ad Atlanta e il 48”84 di Gianni Carabelli nel 2005. Non è finita qui: il crono di Lambrughi è anche il nuovo primato regionale Assoluto, a battere il 49”2 di Salvatore Morale in vigore addirittura dal 1962! Tra le Promesse Davide Ballico porta il limite sociale a 69.63 nel giavellotto. A livello Juniores, oltre al record della 4x400, cade pure il limite dei 400 piani portato da Alessandro Sibilio a 46”73. Tra gli Allievi Gabriele Gamba riscrive i primati sociali della marcia: 44’26”21 sui 10.000 metri in pista, 45’16” sui 10 km su strada.4x100 Riccardi Cadetti Aosta 2018

Un primato sociale che annotiamo con grande gioia e grande speranza è infine il fantastico 44”42 siglato da Alessandro Malvezzi, Andrea Bernardi, Gianni Takumi Radaelli e Carlo Formenti: i quattro ragazzi in verde battono un record sociale Cadetti che resisteva dal 1985 (44”89 di Guglielmetti-Tornitore-Vedani-Carnaghi), centrano il primato lombardo Cadetti di società e firmano pure il miglior tempo italiano Under 16 dell’anno per una rappresentativa di club. È l’acuto al diapason per un gruppo (comprendente anche Lorenzo Cagliero, allenato da Giada Mingiano) che, forte di un’estrema compattezza e di una crescita tecnica omogenea vissuta in questo 2018, ha saputo raccogliere successi in serie: il titolo provinciale a Brugherio (MB), il titolo regionale lombardo a Zogno (BG) alla memoria del papà della Riccardi Renato Tammaro, il successo di specialità nella finale regionale dei Societari di categoria a Bergamo e una squillante vittoria nella 4x100 del Trofeo dei Laghi di Mariano Comense (CO), quando tre quarti della formazione milanese in gara era composta da atleti Riccardi.

gruppo trofeo web IMG 5911

CdS Riccardi finale Oro Modena 2018 gruppo

4x100 Riccardi medaglia

4x400 Riccardi M Juniores Modena 2018

 

 

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I corsi Riccardi sono sempre aperti

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Nuovi orari e nuove tariffe

per under12 oppure over12

vedi la news:

http://www.atleticariccardi.it/index.php/779-corsi-di-atletica-riccardi-si-parte

Scarica qui:

• Volantini dei corsi UNDER 12 -oppure  OVER 12

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamento

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.