Milano, 19 ottobre 2018

Quando gli chiedi quale sia il suo colore preferito ti risponde “verde” praticamente senza pensarci: dalla stagione 2019 anche la sua maglia sarà colorata dalla livrea della speranza e (da 73 anni) dell’Atletica Riccardi Milano.Andrea Cerrato maglia tricolore Torino 2018

Andrea Cerrato, 19 anni compiuti lo scorso 19 gennaio, è il campione italiano Juniores in carica di decathlon. È nato agonisticamente nell’Atletica Fossano ’75, società da anni collegata alla Riccardi. Con i colori della Fossano ’75 (fondata dal nonno di Andrea, Carlo Cerrato) ha iniziato a praticare atletica da piccolissimo, a sette anni: la vocazione è subito da multiplista «perché fare una sola specialità mi annoiava». Da allievo il primo podio tricolore, con un argento ai Campionati Italiani di decathlon 2016 con una seconda giornata da tregenda, con giavellotto e 1500 nella tempesta. Notevole statura, fisico decisamente longilineo (193 centimetri per 70 kg), la sua prima grande stagione è il 2018. Ai Campionati Italiani Juniores al coperto si piazza quarto nell’eptathlon e quinto nel lungo, ma è in primavera che firma due imprese: il 19-20 maggio il titolo italiano Juniores nel decathlon a Torino distruggendo il personale e sfondando quota 7000 punti (7052), poi il 2 giugno ad Agropoli (SA) il bronzo nei Campionati Italiani della medesima categoria sui 400 metri piani, alle spalle di due atleti (Edoardo Scotti del CUS Parma e Klaudio Gjetja della Pro Sesto) che ai Mondiali Under 20 di Tampere (Finlandia) centreranno poi uno storico titolo mondiale nella 4x400 assieme ai nostri Andrea Romani e Alessandro Sibilio. L’impresa di Torino gli vale l’esordio in azzurro nell’incontro internazionale Under 20 Francia-Italia-Repubblica Ceca-Spagna-Svizzera-Ucraina di prove multiple del 28-29 luglio ad Aubagne (Francia), chiuso senza un bottino di rilievo a causa di un infortunio patito nel lungo.

Il suo bottino nelle 10 fatiche è il quarto di sempre in Italia per uno junior, impreziosito da crono di valore nelle corse (49”39 sui 400 e 4’28”55 sui 1500) ma soprattutto da una fantastica prova nel lungo, dove con 1,7 m/s di vento contrario atterra a 7.46! Sui 400 invece impressiona sempre tra maggio e giugno ma al di fuori delle prove multiple, firmando 48”37 il 5 maggio a Torino e 48”36 il 16 giugno a Borgaretto (TO) con un progresso rispetto al personale di due anni prima di oltre tre secondi!

Un atleta così ben piazzato nella graduatoria italiana Juniores di sempre non può non avere rendimento di buon livello in numerose specialità e Cerrato non fa eccezione vantando anche 11”12 sui 100, 15”83 sui 110 ostacoli con barriera da un metro, 48.41 nel giavellotto e un significativo 1.95 in alto, concorso in cui fu finalista (ottavo) ai Campionati Italiani Allievi 2016.

Andrea Cerrato maglia azzurra 2018Un atleta eclettico che conosce la Riccardi 1946 sin da giovanissimo quando (qualche anno fa) l’attuale presidente Sergio Tammaro fece visita al campo di Fossano: la massima carica della Riccardi e Andrea (assieme al presidente dell’Atletica Fossano ’75 Paolo Braccini e al padre Emilio, Andrea Cerrato divisa Riccardi 2il suo primo tifoso) si sono rivisti nel 2018 prima ad Agropoli (SA) e poi di recente sempre a Fossano, con l’atleta che ha potuto conoscere meglio una realtà molto ammirata in Piemonte. «Approdare in Riccardi è una grande occasione e uno step in più nella mia carriera: avrò la possibilità di fare gare di livello più alto i un ambiente anch’esso di alto livello» racconta Cerrato, allenato da Sandro Boasso (dopo aver iniziato con Sergio Ansaldi) e studente al primo anno di Ingegneria Gestionale al Politecnico di Torino. Un “assaggio”di Riccardi prima di presentarsi in pista o in pedana per gareggiare lo sta già avendo il lunedì, quando per ragioni di studio si ferma allo stadio Primo Nebiolo di Torino per mettere in pratica i programmi di coach Boasso e allenarsi nello sprint: a seguirlo sul campo è il direttore tecnico  della Riccardi Alessandro Nocera.

Il 2019 di Andrea Cerrato porterà in dote anche altre novità oltre al cambio di maglia. Nella prima stagione della categoria Promesse infatti Andrea chiuderà con le prove multiple: «È stata una scelta complicata ma avevo troppa “paura” di saltare con l’asta: non ho mai avuto infortuni in questa specialità, ma ho sempre faticato tantissimo (ha un PB da 3.40, ndr) pur dedicandovi un allenamento a settimana. L’idea di dover affrontare l’asta mi ha sempre impedito di godermi appieno i decathlon che ho disputato: per questo mi concentrerò su 400 metri e lungo». Poco male per un ragazzo che nel tempo libero ama giocare ai videogame sfidando gli amici a Fifa ma che nella vita reale ha cifre ben più importanti da 48”36 e 7.46: «Al coperto le disputerò entrambe. La gara che preferisco è il lungo, dove sono stato anche quarto agli ultimi Campionati Italiani Juniores all’aperto: è in pedana che sogno di tornare a vestire l’azzurro agli Europei Under 23 del prossimo luglio a Gavle, in Svezia. Ho già in testa i 7.60 che dovrebbero servire per il minimo». Anche gli obiettivi sui 400 non sono meno ambiziosi: «Vista l’ultima stagione mi piacerebbe molto scendere sotto i 48”: è un traguardo alla mia portata». Per uno arrivato a eccellere nella gara dei “Superman” non ci sono obiettivi preclusi a priori: a maggior ragione con una maglia verde addosso.

 

Andrea Cerrato divisa Riccardi 1

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I corsi Riccardi sono sempre aperti

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Nuovi orari e nuove tariffe

per under12 oppure over12

vedi la news:

http://www.atleticariccardi.it/index.php/779-corsi-di-atletica-riccardi-si-parte

Scarica qui:

• Volantini dei corsi UNDER 12 -oppure  OVER 12

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamento

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.