4x100 IMG 2030

Pescara, 8-9 settembre 2018

La staffetta 4x100, la specialità forse simbolo di 72 anni di storia in maglia verde, è ancora terra di conquista per l’Atletica Riccardi Milano 1946 ai Campionati Italiani Assoluti. Per la sesta volta la Riccardi è campione d’Italia nella 4x100 maschile: dopo Milano 1955 (Franco Faletti, Sergio D’Asnasch, Enzo Annoni, Angelo Pagani), Milano 2009 (Massimiliano Dentali, Diego Marani, Paolo Pistono, Giovanni Tomasicchio), Torino 2011 (Massimiliano Dentali, Giovanni Tomasicchio, Giacomo Tortu, Paolo Pistono), Milano 2013 (Massimiliano Dentali, Fabio Squillace, Giacomo Tortu, Giovanni Galbieri) e Rieti 2016 (Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Giacomo Tortu, Simone Tanzilli) il quartetto verde trionfa nell’occasione più importante. A Pescara la firma arriva grazie a Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Marco Martini, Wanderson Polanco e al crono di 40”39: la concorrenza resta decisamente lontana, con la Virtus Emilsider Bologna argento e unica altra squadra sotto i 41”. Per Cattaneo, cardine della staffetta verde e (come visto a Berlino) anche del quartetto azzurro, è il quinto titolo tricolore vinto con la Riccardi in staffetta.

Ferraro invece centra il secondo titolo in un quartetto verde dopo Rieti 2016 ma le sue presenze nelle 4x100 sono sempre pesantissime, come dimostrato anche dal 39”60 della finale Oro dei Societari a Modena (record di società). Polanco, dopo l’argento di Trieste 2017, firma con l’ultima frazione il primo titolo italiano della carriera in staffetta dopo i tre successi individuali nella categoria Promesse. Marco Martini, veneto di Ponzano che ha compiuto 27 anni il 28 agosto, coglieDavide Ballico Pescara 2018 meritatamente la prima grande occasione: dopo il PB a 6”95 sui 60 e il 10”74 sui 100 nel 2018 si fa trovare pronto e vive per la prima volta da grande protagonista il sogno di una maglia tricolore.


La Riccardi Milano 1946 nelle prove individuali delle prime due giornate schiera cinque atleti: tutti raggiungono la finale. La finale dei 100 è addirittura per un quarto verde: Federico Cattaneo vince la prima batteria e vi entra con 10”53, Wanderson Polanco, terzo con 10”60 nella terza batteria, accede con il primo crono di ripescaggio. Nella volata decisiva Cattaneo è quarto con 10”44 dietro Marcell Jacobs (10”24), Roberto Rigali (10”33) e Fausto Desalu (10”33): Federico, campione uscente, non può essere del tutto soddisfatto ma il ruolino di marcia delle ultime quattro stagioni (oro a Trieste 2017, argento a Rieti 2016, quarto a Pescara 2018 e quinto a Torino 2015) ne fanno lo sprinter italiano più regolare in assoluto del tricolore. Polanco è invece ottavo con 10”64 in quello che è un buon punto di ripartenza dopo i problemi fisici di fine inverno e dell’estate.


Altro maestro di regolarità ad alto livello è il bravo Carlo Giuseppe Redaelli: nella seconda batteria con 14”31 lima di un centesimo lo stagionale ed è secondo dietro a Lorenzo Perini; in finale si prende il quinto posto con 14”36 (a Trieste 2017 era stato quarto).
Applausi a scena aperta per il giavellottista Davide Ballico, che compie una doppia impresa nonostante il dolore al braccio: qualificazione superata con un solo lancio a 66.50 e finale chiusa al sesto posto (miglior risultato della carriera agli Assoluti estivi) con due sole prove affrontate su sei, la seconda con 66.88 (non lontano dal 67.69 siglato 10 giorni prima) e la quarta con 64.54.


Il saltatore Stefano Braga si prende un’altra bella soddisfazione nel lungo: eliminatoria superata con 7.07 sotto il diluvio, finale chiusa in settima posizione con il balzo a 7.27 nel secondo turno di gara. Anche per lui si tratta del miglior risultato di sempre a un Campionato Italiano Assoluto outdoor.
Una squadra schierata nelle staffette e un oro, cinque atleti in gara indvidualmente e cinque finali: difficile davvero chiedere di più alla seconda giornata dei tricolori. Nella terza e ultima giornata tocca ad Alessandro Sibilio cimentarsi nell'inusuale distanza dei 200 metri: nonostante la corsia 1 l'iridato Under 20 della 4x400 avvicina il PB con 21"85. Per Alessandro c'è il quarto posto nella terza batteria a soli 29/100 dall'ultimo crono di ripescaggio in finale.

FOTO di Mario Grassi: in alto a sinistra il quartetto Ferraro-Cattaneo-Polanco-Martini con il presidente Sergio Tammaro; a destra Davide Ballico; qui sotto Stefano Braga.

Seguirà il FOTOSERVIZIO completo.

Seguite sul nostro profilo Instagram l'avventura della Riccardi ai Campionati Italiani Assoluti! (c'è anche un messaggio importante firmato Wanderson Polanco!)

Stefano Braga Pescara 2018

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I corsi Riccardi sono sempre aperti

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Nuovi orari e nuove tariffe

per under12 oppure over12

vedi la news:

http://www.atleticariccardi.it/index.php/779-corsi-di-atletica-riccardi-si-parte

Scarica qui:

• Volantini dei corsi UNDER 12 -oppure  OVER 12

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamento

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.