Lunedì 25 giugno 2018

4x400 Riccardi M Juniores Modena 2018Dieci anni: in atletica, soprattutto in alcuni settori, è quasi un’era geologica. Negli ultimi 10 anni la finale Oro dei Societari Assoluti ha cambiato quattro volte la formula ma ha sempre visto l’Atletica Riccardi Milano 1946 piazzarsi al primo o al secondo posto. Una Riccardi 1946 da scudetto a Caorle 2009, Sulmona 2011, Modena 2012, Milano 2014 e Jesolo 2015, una Riccardi 1946 vicecampione d’Italia a Borgo Valsugana 2010, Rieti 2013, Cinisello Balsamo 2016, Modena 2017 e ora anche Modena 2018, gettando ancora il cuore verde oltre gli ostacoli e conquistando ben cinque vittorie e quattro secondi posti sulle 20 specialità del programma.

Le cifre in atletica raramente mentono e a Modena dicono che l’Atletica Riccardi centra ben tre primati. Lorenzo Celiento, Alessandro Sibilio, Simone Di Nunno e Andrea Romani (secondi al traguardo dietro all’Atletica Futura Roma) con 3’11”94 mandano in soffitta il 3’13”54 delle Fiamme Gialle datato 1983 (!): è la nuova Migliore Prestazione Italiana Juniores per un quartetto di società, ciliegina su una torta che era stata già messa in forno con il titolo italiano Juniores di Agropoli in 3’14”37 (record sociale di categoria ovviamente battuto a Modena). Di portata eccezionale è il crono della 4x100: con 39”60 la Riccardi non solo rifila quasi un secondo e mezzo alla seconda classificata ma migliora anche il primato sociale stabilito il 25 giugno 2016 a Rieti. Due anni orsono corsero in 39”68 Massimiliano Ferraro, Federico Cattaneo, Giacomo Tortu e Simone Tanzilli: a Modena proprio Massimiliano Ferraro è di nuovo al lancio (un anno, quattro mesi e quattro giorni dopo l’ultima apparizione ai blocchi), Federico Cattaneo corre un grande contro rettilineo, a un ottimo Diego Marani è affidata la seconda curva e tocca ancora a Simone Tanzilli completare l’opera. Il 39”60 oltre al primato sociale vale anche l’ottava posizione italiana all time per un quartetto di società e la terza tenendo conto solo dei sodalizi civili.Federico Cattaneo Modena 2018 arrivo

Non solo staffette. La Riccardi 1946 vince anche quattro prove individuali. Federico Cattaneo in formato gigante dimostra d’essere pronto per la prima trasferta azzurra della stagione ai Giochi del Mediterraneo di Tarragona (Spagna): con 10”28 eguaglia il personal best stabilito Ivan Mach di Palmstein Modena 2018 arrivoa Savona il 25 maggio 2017 (nel frattempo ha corso anche in 10”24 e 10”27 appena ventosi) e vince di autorità i 100 metri ottenendo la sua seconda vittoria in una finale Oro dopo Cinisello Balsamo 2016. Dominante anche Ivan Mach di Palmstein, alla prima da capitano: i 110 ostacoli sono il suo feudo, a Modena ottiene in 14”00 controvento la terza vittoria nelle ultime quattro finali Oro dimostrando sai per tutto il fine settimana modenese un punto di riferimento per la squadra. Secondo nei 400 piani, Alessandro Sibilio fa valere il suo rettilineo finale devastante nei 400 ostacoli e vince d’autorità con 51”71, a 7/100 dallo stagionale arrivando a braccia alzate e con il sorriso. Beffato da un 1500 che definire “tatticissimo” è un eufemismo Iliass Aouani trova l’indomani un 5000 adatto alle sue caratteristiche: entrato subito nel sestetto in fuga Aouani poi resta solo con Hosea Kimeli Kisorio (Virtus Lucca) staccandolo prima della campana e arrivando al traguardo a braccia alzate.

Davide Ballico Modena 2018Le note di merito sono tante: da Davide Ballico eccellente secondo con la sua miglior misura degli ultimi tempi (65.54) nel giavellotto a Stefano Braga impegnato con grande spirito di squadra nel triplo e poi capace di strappare con la grinta un punto in più all’ultimo salto del lungo con lo stagionale a 7.41; da Diego Marani secondo nei 200 e in grado di correre in 20”94 al mattino e in corsia 1 al giovanissimo Gabriele Gamba, sesto in una finale Oro a 16 anni con il secondo crono di sempre nella marcia (10 km in 45’00”69) fino all’altista Lorenzo Biaggi, approdato allo stagionale (al pari del pesista Alessandro Castelli) nonostante gli allenamenti in difetto dopo il lungo infortunio. Tutte le maglie verdi provano a gettare il cuore oltre l’ostacolo anche in contesti di gara non semplici, da Andrea Romani sugli 800 a Francesco Marino sui 3000 siepi, dai lanciatori Lorenzo Rocchi e Fabio Vian al giovanissimo Andrea Lardini, decatleta con spiccate doti nella velocità prolungata e nel mezzofondo chiamato a coprire per esigenze di società una prova difficile come il salto con l’asta.

Proprio sull’asta va inserita una postilla che la Riccardi 1946 non avrebbe mai voluto apporre ma che è doveroso segnalare. Il titolare della specialità Federico Biancoli ha subìto un grave infortunio (in bocca al lupo, Federico!) lo scorso 1° giugno ad Agropoli (SA) durante i Campionati Italiani Promesse cadendo (da 5.10) fuori da sacconi della larghezza di soli 4 metri e 78 centimetri, inferiore cioè al minimo consentito. L’asta a Modena è stata vinta con 4.60, misura ampiamente alla portata del nostro astista: tenendo conto che il distacco dalla Studentesca Rieti Andrea Milardi alla fine è ammontato a 5,5 punti (per una vittoria ne sono assegnati 12, per un secondo posto 11, per un terzo 10 e così via fino al punto per il 12esimo) i calcoli si fanno in fretta. Ma l’Atletica Riccardi Milano 1946 è già pronta a ripartire: c’è un’estate azzurra che l’aspetta.

FOTO di Mario Grassi: in home il gruppo della 4x100; a destra dall'alto verso il basso Federico Cattaneo, Iliass Aouani e Alessandro Sibilio; a sinistra qui sopra l'arrivo di Ivan Mach di Palmstein e un lancio di Davide Ballico; in fondo alla pagina la delegazione Riccardi con lo striscione.

FOTO Colombo/FIDAL: in alto a sinistra il quartetto neoprimatista italiano di società Juniores nella 4x400

Il racconto della finale Oro per immagini è disponibile sul nostro profilo Instagram e sulla nostra pagina Facebook!

 

L’ATLETICA RICCARDI MILANO 1946 IN FINALE OROIliass Aouani 5000 Modena 2018 medaglia

100: 1° Federico Cattaneo 10”28

200: 2° Diego Marani 20”94

400: 2° Alessandro Sibilio 47”30

800: 7° Andrea Romani 1’53”98

1500: 9° Iliass Aouani 4’00”03

5000: 1° Iliass Aouani 14’21”39

3000 siepi: 9° Francesco Marino 9’43”22

110 ostacoli: 1° Ivan Mach di Palmstein 14”00

400 ostacoli: 1° Alessandro Sibilio 51”71

Alto: 7° Lorenzo Biaggi 2.05

Asta: 11° Andrea Edmondo Lardini 2.80

Lungo: 4° Stefano Braga 7.41Alessandro Sibilio Modena 2018 partenza

Triplo: 8° Stefano Braga 13.74

Peso: 5° Alessandro Castelli 15.26

Disco: 7° Fabio Vian 49.24

Martello: 11° Lorenzo Rocchi 51.56

Giavellotto: 2° Davide Ballico 65.54

Marcia 10 km: 6° Gabriele Gamba 45’00”69

4x100: 1ª Atletica Riccardi Milano 1946 (Massimiliano Ferraro-Federico Cattaneo-Diego Marani-Simone Tanzilli) 39”60 (record sociale Assoluto)

4x400: 2ª Atletica Riccardi Milano 1946 (Lorenzo Celiento-Alessandro Sibilio-Simone Di Nunno-Andrea Romani) 3’11”94 (record italiano Juniores di società e record sociale Juniores)

 

CdS Riccardi finale Oro Modena 2018 gruppo

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I corsi Riccardi sono sempre aperti

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Nuovi orari e nuove tariffe

per under12 oppure over12

vedi la news:

http://www.atleticariccardi.it/index.php/779-corsi-di-atletica-riccardi-si-parte

Scarica qui:

• Volantini dei corsi UNDER 12 -oppure  OVER 12

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamento

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.