Milano, 20 giugno 2018

Ci siamo: stessa spiaggia (il centro sportivo di Modena) ma con il caldo dell’estate avanzante e non più il fresco per l’autunno incombente. Tredici anni dopo Cesenatico 2005 le finali dei Societari Assoluti tornano in estate: sabato 23 e domenica 24 giugno sarà ancora Modena a ospitare la Serie Oro, la finale che determinerà la formazione campione d’Italia 2018. Modena, come nell’anno del terzo scudetto (2012) ma anche come nove mesi fa, quando la Riccardi 1946 con un grande cuore verde agguantò una seconda piazza che a un certo punto poteva sembrare irrimediabilmente perduta.4x400 Riccardi M Juniores Agropoli 2018 Tammaro HP

Riccardi XXV aprile prove cambi Cattaneo TanzilliLa delegazione guidata dal presidente Sergio Tammaro accoglie con soddisfazione l’anticipo di tre mesi rispetto alla collocazione settembrina della finale Oro: la Riccardi Milano 1946 scenderà in pista con una formazione molto competitiva, pur alla luce di alcuni intoppi fisici delle ultime settimane a privare la squadra di pedine importanti (Mario Lambrughi, Federico Biancoli, Davide Marchesi e Wanderson Polanco, solo per citarne alcuni).

VELOCITA’ – Il settore storicamente punta di diamante del sodalizio vuole confermarsi tale e ha tutte le carte in regola per farlo: Federico Cattaneo arriva a Modena con un picco stagionale a 10”33, miglior crono tra gli iscritti, mentre Diego Marani (20”85 quest’anno) tornerà a difendere i colori verdi in una finale Oro quattro anni dopo il trionfo di Milano 2014 sfidando Andrew Howe (Studentesca Rieti Andrea Milardi). La staffetta 4x100 riaccoglierà Massimiliano Ferraro, che proprio a Modena e al lancio rientrerà alle gare 16 mesi e quattro giorni dopo l’ultima apparizione agonistica, e verrà completata da Cattaneo, Marani e dal campione italiano Promesse dei 200 Simone Tanzilli: un gruppo davvero di altissimo livello tenendo conto anche di una riserva di lusso come Ruskin Molinari. Sui 400 metri la Riccardi calerà l’asso Alessandro Sibilio, 46”73 quest’anno: al limite dei 20 anni nessuno ha corso più forte di lui in Italia nel 2018. Sibilio sarà anche secondo frazionista di una 4x400 tutta under 20, che strizza l’occhio a 3’13”54 della Miglior Prestazione Italiana di società nella categoria (Fiamme Gialle, 1983): il quartetto, con Lorenzo Celiento, Simone Di Nunno e Andrea Romani, è lo stesso del trionfo tricolore ad Agropoli.Ivan Mach Firenze 2018

Alessandro Sibilio Agropoli 2018 400hsOSTACOLI – Altro settore importante. Sui 110 ostacoli Ivan Mach di Palmstein è “specialista” delle finali Oro avendo portato il massimo del bottino alle maglie verdi sia a Jesolo 2015 sia a Modena 2017 (per restare negli ultimi tre anni) e quest’anno arriva da un doppio primato sociale, abbassato prima a 13”87 a Savona e poi a un fantastico 13”79 a Bellinzona (Svizzera). Alessandro Sibilio è in netta crescita sui 400 ostacoli come dimostrato dal 51”64 di domenica scorsa a Orvieto: in una gara che non presenta azzurri della Nazionale Assoluta può provare a far saltare il banco.

MEZZOFONDO E MARCIA – Gli 800 metri sono “pane” di Andrea Romani, asso azzurro del mezzofondo veloce ritiratosi nella finale dei Campionati Italiani Juniores di Agropoli: le successive prove sui 400 (nella staffetta ai Campionati Mediterranei Under 23e soprattutto con il 47”25 in gara individuale siglato a Orvieto) sono estremamente confortanti. Un uomo-chiave è Iliass Aouani: lo studente in Ingegneria nella Syracuse University ha risposto “presente!” alla chiamata della Riccardi rientrando in Italia dagli Stati Uniti proprio per la finale Oro. Aouani nella primavera Usa 2018 ha corso in 14’02”00 i 5000 a Miami (nessuno tra i rivali della finale Oro ha fatto meglio quest’anno) e in 29’19”43 i 10.000 a Palo Alto: a Modena oltre ai 5000 si avventurerà sui 1500. Sui 3000 siepi spazio a Francesco Marino: un progresso sullo stagionale da 9’35”05 potrebbe valere punti preziosissimi. Allievo al primo anno ma già protagonista in finale Oro: è il marciatore Gabriele Gamba, che a otto giorni dal bronzo tricolore di categoria con il nuovo primato sociale (44’26”21) affronterà una 10 km con buone credenziali nonostante i soli 16 anni di età.aouani IMG 2853

CONCORSI – Il 69.63 dell’inverno pone il giavellottista Davide Ballico in vetta all’entry list della specialità: il vicecampione italiano invernale Promesse è in ripresa dopo il problema di salute che l’ha pesantemente limitato ad Agropoli. Nei lanci la Riccardi si affida a tre uomini di grande esperienza come il martellista Lorenzo Rocchi, il discobolo Fabio Vian e il pesista Alessandro Castelli. Stefano Braga, superatosi con il cuore più che con la condizione nella finale Oro 2017 (quarto), sarà come al solito il baluardo del lungo e si cimenterà con grande spirito di squadra anche nel triplo. Messosi alle spalle il brutto infortunio dell'inverno 2017 Lorenzo Biaggi tornerà sulle scene della finale Oro nell'alto, gara che vinse a Cinisello Balsamo 2016. L’asta, con Biancoli infortunato, vedrà in pedana il più giovane di tutti: Andrea Edmondo Lardini, 16 anni appena compiuti e un PB nell’asta appena demolito nel decathlon dei Campionati Italiani Allievi. La specialità non è sicuramente la sua preferità (Lardini predilige velocità prolungata e mezzofondo) ma il giovane neoriccardiano è ragazzo tenace e ha margini di miglioramento amplissimi.

IL PUNTO DEL DIRETTORE TECNICO - «Nella corsa verso lo scudetto sicuramente siamo sulla carta frenati da alcuni infortuni ma anche così possiamo fare molto bene: abbiamo settori e specialità di altissimo profilo, cruciale sarà raccogliere più punti di quanti siano in preventivo nelle specialità in cui sulla carta nutriamo meno chance. Per il successo le rivali più attrezzate sono La Fratellanza 1874 Modena e Athletc Club 96 Alperia Bolzano: la Virtus Lucca senza Marcell Jacobs parte sulla carta un gradino sotto, ovviamente sempre in linea teorica»: Alessandro Nocera presenta così la finale Oro per la Riccardi, in attesa che come sempre sia il campo a proporre i verdetti. #ForzaRiccardi !

LA SQUADRA DELL’ATLETICA RICCARDI MILANO 1946 per MODENA

100: Federico CattaneoBiaggi IMG 3767

200: Diego Marani

400: Alessandro Sibilio

800: Andrea Romani

1500: Iliass Aouani

5000: Iliass Aouani

3000 siepi: Francesco Marino

110 ostacoli: Ivan Mach di Palmstein

400 ostacoli: Alessandro Sibiliobraga lungo IMG 7258

Alto: Lorenzo Biaggi

Asta: Andrea Edmondo Lardini

Lungo: Stefano Braga

Triplo: Stefano Braga

Peso: Alessandro Castelli

Disco: Fabio Vian

Martello: Lorenzo Rocchi

Giavellotto: Davide Ballico

Marcia 10 km: Gabriele Gamba

4x100: Massimiliano Ferraro-Federico Cattaneo-Diego Marani-Simone Tanzilli

4x400: Lorenzo Celiento-Alessandro Sibilio-Simone Di Nunno-Andrea Romani

Finale Oro - Modena, 23-24 giugno 2018
Club maschili: Atl. Virtus Cr Lucca, Athletic Club 96 Alperia Bolzano, Atl. Biotekna Marcon, Atl. Firenze Marathon, Atl. Riccardi Milano 1946, Studentesca Rieti Andrea Milardi, La Fratellanza 1874 Modena, Atl. Futura Roma, Assindustria Sport Padova, Atl. Brugnera Friulintagli, Cus Parma, Cus PalermoFabio Vian premiaz Besana Brianza 2017

NUOVO REGOLAMENTO - Ogni squadra può partecipare con un solo atleta per specialità e una sola squadra per ciascuna staffetta. Ogni singola prova assegnerà 12 punti al vincitore, 11 al secondo classificato e così via scalando di un punto fino al dodicesimo. La classifica di società, sia maschile che femminile, è stilata sommando un massimo di 18 punteggi su 20 gare.

TV E STREAMING - Anche quest’anno sarà possibile seguire la Finale Oro 2018 di Modena su atletica.tv, che trasmetterà in direttavideo streaming nelle due giornate di sabato 23 e domenica 24 giugno. Una sintesi televisiva, autoprodotta dalla FIDAL, andrà in onda su RaiSport in base al seguente programma: lunedì 25 giugno, ore 16.20-18.30 (prima giornata); martedì 26 giugno, ore 20.15-22.15 (seconda giornata).

NELLE FOTO di Mario Grassi - In home da sinistra Diego Marani, Federico Cattaneo e Ivan Mach di Palmstein. In questa pagina a sinistra dall'alto: Federico Cattaneo e Simone Tanzilli impegnati in un cambio; Alessandro Sibilio. In questa pagina a destra dall'alto: la 4x400 (Celiento, Sibilio, Romani, Di Nunno) con il presidente Sergio Tammaro; Ivan Mach di Palmstein; Iliass Aouani; Lorenzo Biaggi; Stefano Braga; Fabio Vian (al centro). Qui sotto: la premiazione dell'Atletica Riccardi Milano 1946 nella finale Oro 2017.

Riccardi CdS Oro 2017

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Galleria Fotografica

Dove siamo

I corsi Riccardi sono sempre aperti

 

rollUP corsi80x200 RICC bassa

 

NOVITA'!!!

Nuovi orari e nuove tariffe

per under12 oppure over12

vedi la news:

http://www.atleticariccardi.it/index.php/779-corsi-di-atletica-riccardi-si-parte

Scarica qui:

• Volantini dei corsi UNDER 12 -oppure  OVER 12

Modulo di iscrizione ai corsi e regolamento

 

 

 

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.