Il 2017 è stato un anno molto positivo per l’Atletica Riccardi Milano 1946 nelle staffette 4x400. Tre le “perle” stagionali: il titolo italiano maschile Juniores vinto a Firenze l’11 giugno da Simone Di Nunno, Alessandro Sibilio, Dario Burragato e Andrea Romani, lo storico primo oro femminile ai Campionati Italiani Allieve con il quartetto composto da Agnese Polini, Laura Pellicoro, Camilla Viganò e Beatrice Zeli con tanto di record italiano di società (3’49”80) e il debutto di una formazione in “rosa” ai Campionati Italiani Assoluti (con Pellicoro, Viganò, Zeli e Federica Matera) il 2 luglio a Trieste. 4x400 Allievi Riccardi 1983 GlensyNon vanno però dimenticate le vittorie della formazione Riccardi a Leiria (Portogallo) in Coppa dei Campioni (con Sibilio, Romani, Giacomo Tortu e Mario Lambrughi) e di Alessandro Sibilio con la Nazionale Under 20 agli Europei di Grosseto grazie a una straordinaria rimonta negli ultimi 120 metri.

La storia della Riccardi Milano è però ricca di successi nella staffetta del miglio: una graditissima visita nei giorni scorsi ci ha riportato alla memoria un trionfo conquistato proprio all’Arena di Milano. A far visita al presidente Sergio Tammaro e allo staff dell’Atletica Riccardi Milano 1946 in sede è stato Adam Glensy, oggi libero professionista come consulente finanziario in Brasile, ieri quattrocentista con la maglia verde e il tricolore conquistato nel 1983. In quell’anno Glensy fu ultimo frazionista del quartetto Riccardi nella finale della 4x400 ai Adam Glensy Sergio TammaroCampionati Italiani Allievi (avete letto bene, si parla di finale: all’epoca la rassegna delle staffette era separata dai Campionati Italiani individuali) portando al traguardo il testimone in prima posizione e completando l’opera ottimamente confezionata da Paolo Toresani, Ruggero Stretti e Giampiero Pastorelli: il crono, 3’22”62, è tuttora il secondo tempo all-time Under 18 nella storia della società alle spalle (per soli 2/100) del 3’22”60 firmato da Scansani, Landoni, Chiavegato e Dal Molin nel 1985.

Glensy, al pari di Sergio Tammaro (all’epoca giovanissimo dirigente Allievi, ruolo che ha ricoperto per 20 anni dal 1980 al 2000), ricorda con emozione ogni dettaglio di quel giorno all’Arena, quasi come fosse ieri: «Toresani e Stretti corsero molto bene i primi due giri, Pastorelli fece una terza frazione formidabile consegnandomi il testimone con margina. Le avversarie erano Fondazione Bentegodi Verona e Pro Patria: l’ultimo frazionista veronese, Guido Pompei, era il campione italiano Allievi in carica, con un personale migliore del mio 49”9. Se fossi partito forte nel finale non avrei tenuto il suo ritorno: ho dosato le forze nella prima parte e sono riuscito ad avere ancora buoni piedi per vincere negli ultimi 80 metri». Il suo è stato un finale in rimonta un po’ alla Alessandro Sibilio: basta guardare il VIDEO qui sotto realizzato da papà Kenneth Glensy (già dirigente Riccardi tra fine Anni Settanta e inizio Anni Ottanta: i suoi contatti con gli atleti stranieri furono fondamentali per allestire la Pasqua dell’Atleta di quelle stagioni) per apprezzare la corsa di tutto il quartetto.

Rado Stretti Glensy Riccardi 1983

Era il 23 ottobre 1983: grazie anche al secondo posto della 4x100 la Riccardi conquistò il titolo italiano di Società. A livello individuale una maglia tricolore era già arrvata con Davide Rado a Riccione nel lungo.

Adam, classe 1966, è in vacanza in Italia e ne ha approfittato per incontrare di nuovo quello che da adolescente era il suo mondo: «Furono anni bellissimi, costellati di tante amicizie con compagni di squadra che sento ancora oggi, soprattutto attraverso Facebook, da Paolo Toresani a Fabrizio Fucile a Vito Petrella. Iniziai con il Ragazzo più Veloce di Milano e nella categoria Ragazzi, poi corsi in maglia verde tre stagioni da allievo perché proprio all’inizio degli Anni Ottanta cambiarono le categorie e vennero introdotti i Cadetti. Nel 1984 passai alla Snia, ma i tanti infortuni mi portarono a ritirarmi abbastanza presto, nel 1987». Adam Glensy è nato a Londra ed è un gran tifoso (calcisticamente parlando) dell’Arsenal, ma le sue radici sono a Milano: «Sono arrivato in Lombardia quando avevo un anno e ci sono rimasto fino a 24: sono cresciuto a Milano» spiega oggi.

Glensy collezionò anche due presenze in Nazionale giovanile con i colori dell’Italia, in un triangolare con Gran Bretagna e Germania a livello Under 18 (c’erano pure Colin Jackson e Fiona May in gara, all’epoca entrambi battenti bandiera britannica) e in un incontro internazionale con la Grecia a livello Juniores. Il ricordo di rappresentativa che conserva di più è però relativo a un triangolare Allievi Trentino-Lombardia-Veneto a Trento sempre nel 1983, quando difese i colori lombardi sui 400 vivendo la trasferta assieme ai compagni di squadra Davide Rado (lungo) e Ruggero Stretti (800).

Il campione italiano 1983 segue ancora con passione le vicende dell’atletica italiana e quando gli diciamo che l’ultimo titolo italiano Allievi della 4x400 a Rieti è stato vinto dal quartetto del CUS Parma con 3’22”15 dice: «Se avessi tirato a tutta l’ultima frazione avremmo vinto noi anche quest’anno». Il cuore resta colorato di verde.

FOTO tratte dall'archivio Riccardi: in alto a sinistra Sergio Tammaro e Adam Glensy oggi; a destra dall'alto la premiazione della 4x400 campione df'Italia Allievi 1983 e il terzetto (Davide Rado, Ruggero Stretti, Adam Glensy) in gara con i colori lombardi a Trento; qui sotto una delegazione della formazione Allievi del 1983 (Glensy è il secondo da sinistra, il dirigente Sergio Tammaro il secondo da destra); in homepage l'arrivo vittorioso di Glensy ai Campionati Italiani Alluevi della 4x400 e il cambio tra Toresani e Stretti.

Riccardi Allievi 1983

Flash News

Graduatorie

Presidente Memorial

5xmille

Una bella novità: da quest’anno è possibile donare il 5 per mille all’Atletica Riccardi Milano 1946!

Esprimete la vostra scelta in favore della nostra società: basta inserire questo codice fiscale 80143690156.

clicca qui

Sponsor

Keep in Touch

Lasciaci la tua e-mail per restare informato sulle nostre attività!

Galleria Fotografica

Dove siamo

Contatti

Segreteria Viale Repubblica Cisalpina 3 - 20154 - Milano
Orari Da lunedì a venerdì dalle 15 alle 19
Telefono 02 33103998 e 391 7382833
E-mail Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
   

Accesso Area Riservata